Mar 4 2017

Scritto per Davide Delogu e prigionieri/e anarchici/che – Sempri ainnantis!

diffondiamo da informa-azione

Sempri Ainnantis!

 

«… i sogni sono da realizzarsi qui nel presente e non in un ipotetico futuro, dato che l’avvenire l’hanno sempre venduto i preti di qualsiasi religione o ideologia per poterci impunemente derubare. Vogliamo un presente che meriti di essere vissuto e non semplicemente sacrificato ad attesa messianica di un futuro paradiso terrestre. Abbiamo per questo voluto parlare in concreto di un’anarchia da realizzare ora, non domani. Il “tutto e subito” è una scommessa, una partita che ci giochiamo dove la posta in gioco è la nostra vita, la vita di tutti, la nostra morte, la morte di tutti…»
Pierleone Mario Porcu

Conosciamo persone… persone mute e loquaci, timide e audaci, umili e arroganti…
Persone che vivono obbedienti, come pecore, e altri che non si nascondono a tradimento, ti guardano negli occhi e rimangono sempre spalla a spalla qualunque cosa Continue reading


Gen 4 2014

Carceri: a Sollicciano al via ‘sciopero’ materassi

cordatesaAlcuni ”detenuti della sezione penale maschile hanno gettato in mezzo ai corridoi umidi i loro materassi, degli sfiniti rettangoli di gommapiuma, ormai inadatti al riposo, e hanno deciso di dormire senza a partire da questa sera”. Lo riferisce la senatrice di SEL Alessia Petraglia al termine del sopralluogo nel carcere di Sollicciano raccontando di essere ”stata testimone” di questo fatto ”drammatico”. “Le condizioni del carcere di Sollicciano sono inumane e vergognose”, Continue reading


Ott 8 2013

Prigioniere – Comunicato di Andy dalla galera svizzera

diffondiamo da informa-azione questo scritto della compagna Andy, prigioniera nella galera Svizzera:

cordatesaA TUTTE/I  PRIGIONIERE/I IN LOTTA

Vi saluto a pugno chiuso, come lo feci in occasione della mobilitazione davanti al carcere di Parma, del 25. maggio, da dove, il „coordinamento dei detenuti“ lanciò la proposta per la mobilitazione dell’settembre „caldo“ nelle carceri italiane!

Il mio saluto non arrivò, perchè Continue reading


Ott 8 2013

Trentino – Perquisizioni per azione contro il tribunale in solidarietà con i detenuti in lotta

diffondiamo da informa-azione

cordatesaLa mattina del 2 ottobre, tre compagni sono stati perquisiti in Trentino dalla Digos. Dalle carte degli sbirri e dalle notizie mediatiche si capisce che le perquisizioni sono legate ad un’azione avvenuta a Trento nella notte del 25 settembre. Alcuni ignoti avevano riempito di vernice rossa il portone del tribunale di Trento (sigillandone le serrature con del mastice) e lanciato dei sassi contro le Continue reading


Ott 2 2013

Minacce Anarchiche, allarme in carcere

cordatesaGenova – «Far saltare l’auto del direttore, attaccare i secondini». Sono minacce chiare, addirittura concrete quelle che i poliziotti del nucleo investigativo centrale hanno scovato nelle lettere scritte dall’anarcoinsurrezionalista Nicola Gai, tuttora recluso a Ferrara.

Gai il prossimo 30 ottobre a Genova, Continue reading


Set 24 2013

Genova, detenuto Marassi si ferisce con lametta

cordatesaAdnkronos – Genova, 23 set. – (Adnkronos) Si e’ lesionato il viso, il mento e le braccia con una lametta, procurandosi una copiosa perdita di sangue, per essere ricoverato in un reparto di psichiatrica di un ospedale esterno. E’ accaduto sabato notte nel carcere genovese di Marassi, protagonista un detenuto Continue reading

Set 19 2013

Forlì – Resoconto iniziativa anticarceraria in solidarietà con detenuti/e in lotta

riceviamo e diffondiamo:

cordatesaQuesta mattina (13/9/13) si è tenuto nella piazza del mercato di Forlì (piazza saffi) un presidio di solidarietà anticarceraria aX detenutX in Lotta.
Il testo distribuito e le modalità di presentarsi (ognunX vestito con abiti metà da carceratX vecchio stile con “pigiama a righe” e la parte superiore con maschera con su scritte parole come “genere”, “lavoro”, “allevamenti”, “CIE”, insomma tanti differenti temi di carcerizzazione sociale) voleva porre l’accento su Continue reading


Set 17 2013

Interventi dai presidi in solidarietà ai detenuti in lotta

diffondiamo da radiazione.info

radiazione-webSolidali alla lotta dei detenuti

Dal 10 al 30 settembre detenuti di varie carceri italiane hanno indetto azioni di lotta e protesta per denunciare le condizioni barbariche e degradanti in cui il nostro stato costringe chi infrange le sue leggi. Scioperi del carrello. Rifiuto di rientrare dall’ora d’aria. Da tutta Italia giunge l’urlo dei carcerati Continue reading


Set 15 2013

Botte in carcere, feriti tre agenti mentre tentano di sedare la rissa

cordatesaUDINE – Il Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria (Sappe), denuncia un’aggressione a tre agenti di Polizia penitenziaria, avvenuto all’interno del carcere di Udine. «Mercoledì mattina – informa il segretario nazionale, Donato Capece – è improvvisamente scoppiata, per futili motivi, una colluttazione tra i detenuti, tutti stranieri, di una stessa cella. Il personale è intervenuto per riportare l’ordine e, già in quella Continue reading


Set 12 2013

Detenuto tenta suicidio in carcere, portato in ospedale perde la testa

cordatesaGenova – Tentato suicidio nel carcere di Marassi. Un detenuto genovese ha rischiato di togliersi la vita: immediato l’intervento della Polizia Penitenziaria che lo ha portato in ospedale ma lì è andato in escandescenze. L’episodio si è verificato sabato, come ha reso noto il segretario del Sappe Roberto Martinelli che poi ha aggiunto: “I provvedimenti citati dal ministro della Giustizia Cancellieri, a partire Continue reading


Set 9 2013

Presidio sotto il carcere di Monza 14 settembre 2013

cordatesaIN SUPPORTO ALLA LOTTA DEI DETENUTI

Il “coordinamento dei detenuti” nato in maniera spontanea alla vigilia della manifestazione nazionale di Parma del 25 maggio 2013 è intenzionato a portare avanti la mobilitazione contro le condizioni disumane e tutte le barbarie del sistema penitenziario
italiano(…).
Abbiamo deciso pertanto di proclamare una mobilitazione nazionale per il mese di 
settembre, che avrà inizio il giorno 10 e fine il giorno 30 dello stesso mese. E’ nostra intenzione far sentire la nostra voce e protestare contro la situazione esplosiva delle
carceri italiane, la quale vede un sovraffollamento intollerabile con detenuti Continue reading


Set 2 2013

Lucca, violenze e polemiche in carcere

cordatesaTorna al centro delle polemiche il carcere S. Giorgio di Lucca, dove negli ultimi giorni si sono registrati molti episodi ed eventi critici. E il Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE mette sotto accusa i vertici nazionali e regionali dell’amministrazione, “insensibili ed incapaci a risolvere le criticità dell’istituto lucchese”.

“Negli ultimi sette giorni si sono verificati nel penitenziario di Lucca diversi  eventi critici, che hanno visto quasi tutti protagonisti detenuti della III sezione,  quella da poco ristrutturata e riaperta a metà agosto in pieno piano ferie  estivo, dove il Provveditorato peniteniziario di Firenze continua a mandare  Continue reading


Ago 30 2013

Guantanamo, liberati due prigionieri algerini

Guantanamo Bay detaineesDue prigionieri di Guantanamo sono stati rilasciati e rientreranno presto in Algeria, la loro nazione di origine. Ad annunciarlo è il dipartimento della Difesa americano.

 Si tratta di Nabil Said Hadjarab e Mutia Sadiq Ahmad Sayyab. Il loro trasferimento è stato approvato dopo una verifica del caso richiesta dal presidente degli Stati Uniti Barack Obama. La decisione del Pentagono abbassa così il numero dei detenuti a Continue reading

Ago 29 2013

Nuova protesta al Cie di Gradisca!

cordatesaAncora una protesta al Cie di Gradisca d’Isonzo. Una ventina di immigrati, ospiti della struttura, chiedono, tra l’altro, la possibilità di trasferimento in altri Cie.
Nella tarda serata di ieri gli immigrati sono saliti sul tetto, dove si trovano anocra oggi. Secondo quanto si è appreso, due migranti sono caduti da una rete di contenimento e sono rimasti Continue reading


Ago 23 2013

Francia, 80 detenuti in rivolta al carcere di Blois

cordatesaRivolta al carcere di Blois, nel centro dellaFrancia. I detenuti si sono ribellati dopo che uno di loro è morto.

“Una sessantina di detenuti ha occupato alcuni piani della prigione commettendo atti di vandalismo”, ha detto David Daems, segretario nazionale del sindacato Fo-Penitentiaire.

Secondo testimonianze riportate da un quotidiano locale, La Nouvelle Republique, la causa della rivolta sarebbe la morte di uno dei detenuti sopraggiunta nella notte tra Continue reading


Ago 23 2013

Lettera di un detenuto del Buoncammino

cordatesaCompagni saluti,

qui si accentua un po’ di agitazione. Sono diversi i casi individuali di ribellione, come quel detenuto che ha scaraventato un carrello nella rete, purtroppo senza agganciarla; oppure un altro che ha distrutto e ridotto in polvere i suppellettili della cella.

Martedì 9 luglio invece si barricano i detenuti di una cella da 6: dalle tre finestre che si affacciano nella parte della libertà hanno collocato tre striscioni “NON SIAMO BESTIE”, riassume tutto il concetto esposto. Subito con un tam-tam vengono informati parenti e amici e una quindicina di compagni. L’ambiente si surriscalda, è già tramontato il sole, si producono diversi Continue reading


Ago 22 2013

La Spezia,detenuto aggredisce poliziotto

cordatesa13 Agosto 2013 (ANSA) – LA SPEZIA – Un detenuto del carcere della Spezia ha minacciato e aggredito un agente della Polizia penitenziaria dopo che quest’ultimo ha aperto la cella dove è recluso l’uomo per consentire l’ora d’aria. Lo denuncia il sindacato Sappe. Un’aggressione che, scrive il segretario generale Sappe Roberto Martinelli ”avviene a poche ore da analoghe aggressioni a poliziotti nelle carceri di Vercelli e Porto Azzurro”, frutto anche ”di un costante sovraffollamento e di carenza di organico”.


Ago 22 2013

Taranto, detenuti sul piede di guerra

cordatesa Il carcere scoppia. Un anno fa la clamorosa protesta dei detenuti. Una notte di giugno del 2012 prima il rumore assordante di pentole contro le sbarre, poi un lancio di bombolette all’esterno e di sversamento di generi alimentari all’interno della sezione. In un anno tentativi di suicidio di detenuti e aggressioni agli agenti di polizia penitenziaria. A distanza di oltre 12 mesi la situazione è sempre incandescente.

Detenuti e agenti di polizia penitenziaria Continue reading


Ago 22 2013

Tensioni nelle carceri liguri.

ffighterL’inasprimento delle tensioni in Egitto impone inevitabilmente al Personale di Polizia Penitenziaria una particolare vigilanza ed attenzione verso quei detenuti originari di quei Paesi che sono attualmente ristretti in carceri liguri. Sono attualmente meno di 10, concentrati nelle Case circondariali di Marassi, La Spezia e Sanremo, e, se pure non si segnalano particolari tensioni, è possibile, come peraltro già avvenuto in passato per i detenuti in Italia e in Liguria di altri Paesi esteri, che chiederanno telefonate aggiuntive verso i familiari che vivono nei Paesi d’origine. Certo, va detto che le tensioni Continue reading


Lug 29 2013

Protesta in carcere a Venezia

cordatesaUna tre giorni di protesta in carcere per chiedere migliori condizioni carcerarie. I detenuti della Casa Circondariale di Venezia hanno protestato pacificamente per mezz’ora nei tre giorni di 24, 25 e 26 luglio per due volte al giorno mattina e sera. Hanno rifiutato il cibo e hanno battuto con forza contro le inferriate, lamentando così le condizioni di sovraffollamento, e chiedendo un provvedimento di Continue reading


Lug 29 2013

Aggressione a 4 agenti nel carcere di Aosta

cordatesaQuattro agenti della polizia penitenziaria, ieri sono stati aggrediti da un gruppo di detenuti del carcere di Brissogne, in provincia di Aosta. All’origine di questo episodio di violenza ci sarebbe stata la protesta dei reclusi per il sovraffollamento del penitenziario. Pare infatti che alcuni detenuti si siano opposti all’arrivo di una nuova persona nella propria cella.

“E’ inaccettabile – ha dichiarato il segreatario generale del Co.S.P. Domenico Mastrulli – che tutti i giorni dell’anno in uno o più Istituti Nazionali Penitenziari Italiani si debba fare la conta dei feriti tra le fila della Polizia Penitenziaria per sedare risse, rivolte, evasioni, tentativi di evasioni, aggressioni, autolesionismi e Continue reading


Lug 26 2013

Trento – Invito all’assemblea su carcere, repressione e lotte dei detenuti al festival Slavina Punk HC

cordatesaCarcere, repressione, lotte dei detenuti. Invito all’assemblea di sabato 27 luglio.

Abbiamo scelto di approfittare del sabato pomeriggio della due giorni benefit detenuti Slavina Punkhardcore per confrontarci con compagni e compagne che si muovono sul terreno delle lotte anticarcerarie, del contrasto alla repressione e della solidarietà ai detenuti. L’intenzione è quella di prenderci del tempo in cui discutere senza urgenze organizzative, con la volontà piuttosto di analizzare i punti di forza e le criticità delle mobilitazioni dell’ultimo periodo (la solidarietà con Continue reading


Lug 26 2013

Carcere di Padova sovraffollato Detenuti in sciopero della fame

cordatesaPasquale G. e Said A. sono due detenuti della casa di reclusione di Padova. In cella con loro una terza persona, che di fatto riduce lo spazio a disposizione per ognuno sotto la soglia dei 3 metri quadri a testa fissati dalla legge. È la punta di un iceberg rispetto alla costante emergenza sovraffollamento che da anni si registra al carcere Due Palazzi, ma questa volta i detenuti hanno deciso di ricorrere a un gesto estremo per far sentire la loro voce fuori dalle sbarre. I due infatti, pur non avendo presentato personalmente reclamo, hanno iniziato uno sciopero della fame appellandosi all’accoglimento del ricorso alla Corte Costituzionale presentato dal magistrato di sorveglianza circa i 3 metri quadri come soglia Continue reading


Lug 26 2013

Protesta detenuti Sanremo, ferito un agente

cordatesaDurante una protesta collettiva dei detenuti del carcere di Sanremo, finalizzata all’ottenimento dell’amnistia o di altre forme di clemenza, un agente della polizia penitenziaria è stato aggredito, riportando ferite guaribili in 15 giorni. È avvenuto l’altra sera intorno alle 20,15, nella terza sezione della casa circondariale, mentre i detenuti stavano battendo le gavette contro i cancelli. Secondo una prima ricostruzione dei fatti un detenuto italiano di 37 anni (recluso per un definitivo di violazione della legge sulle armi e Continue reading


Lug 26 2013

Emergenza carceri: sciopero della fame a Regina Coeli

cordatesaAnche quest’anno comincia lo sciopero della fame nel carcere Regina Coeli di Roma. I detenuti del secondo e terzo braccio della principale casa circondariale della Capitale hanno infatti deciso di ricorrere ancora una volta a partire da oggi «a uno strumento così estremo (…) per poter mettere all’attenzione del mondo di fuori, e della politica» la condizione in cui vivono loro e i reclusi di tutte le carceri italiane. E non è questa un notizia cui bisogna abituarsi come si rischia di abituarsi «alla notizia dell’arrivo del primo vero caldo dell’estate». Ecco perché.

EMERGENZA CARCERI. «Il Regina Coeli – scrive  Continue reading


Lug 26 2013

Rivolta a Poggioreale: 12 detenuti romeni si barricano in cella

cordatesaUn gruppo di detenuti romeni si è barricato per protesta in una cella del carcere di Poggioreale portando con sé suppellettili di vario tipo. La protesta, cominciata nel primo pomeriggio di ieri nel Padiglione Milano, è terminata verso le 4 del mattino, dopo l’intervento del giudice di sorveglianza, del Procuratore della Repubblica e del Console della Romania.

I 12 carcerati contestano lo stato di invivibilita’ della prigione, dove sono reclusi circa 2800 detenuti a fronte di una capienza di Continue reading


Lug 10 2013

Cagliari, alta tensione a Buoncammino I detenuti: “Noi, trattati come bestie”

WELD_CO_K9_JAILNotte di tensione nel carcere di Buoncammino. Su uno striscione era scritto: “Non siamo bestie. Questa non è una rivolta, è un segno di protesta”.

C’è chi vuole andare nella colonia penale, chi chiede il permesso di uscire per lavorare e chi si lamenta per il sovraffollamento e le condizioni del carcere. Sarebbero queste le ragioni che hanno spinto ieri cinque detenuti della cella 72 del carcere di Buoncammino a protestare. Proprio nel giorno in cui il ministro della Giustizia Cancellieri si trovava in Sardegna per inaugurare il nuovo carcere di Sassari.

ALTA TENSIONE – Pentole e suppellettili contro le Continue reading


Lug 9 2013

Il video dei detenuti di Guantanamo sottoposti all’alimentazione forzata

cordatesaUn centinaio di prigionieri continuano lo sciopero della fame, ma per 44 di loro è stata decisa la somministrazione contro la loro volontà

Sei mesi fa decine di detenuti di Guantanamo hanno iniziato uno sciopero della fame per protestare contro le condizioni estreme alle quali sono costretti all’interno della “prigione della vergogna”, così com’è stata ribattezzata la struttura carceraria americana a Cuba. Nonostante le promesse, l’amministrazione Obama non è ancora riuscita a chiudere Guantanamo: oggi sono un centinaio i prigionieri che continuano la loro forma di resistenza. Le autorità hanno risposto con la forza, tanto che 44 di loro sono stati sottoposti ad Continue reading


Lug 8 2013

California, al via lo sciopero della fame dei detenuti in isolamento

cordatesaOggi, lunedì, nella prigioni della California, dovrebbe prendere il via lo sciopero della fame dei prigionieri delle unità d’isolamento.

Si prevede una partecipazione di massa, come due anni fa, quando lo sciopero partito dalle celle d’isolamento del penitenziario di Pelican Baydurò 20 giorni e vi aderirono fino a 6000 prigionieri.

Il motivo della protesta è la mancata attuazione dellariforma introdotta lo scorso novembre dal dipartimento delle Carceri della California, contenente nuovi criteri per la destinazione dei detenuti alle diverse unità con l’obiettivo di attenuare le condizioni d’isolamento e ridurre il numero dei Continue reading


Lug 2 2013

Sollicciano: detenuti scioperano per sovraffollamento/video

cordatesaI detenuti dell’Istituto penitenziario fiorentino di Sollicciano, da ieri stanno facendo lo sciopero del carrello, il digiuno a staffetta per la legalità delle carceri, cominciato due settimane fa dal garante dei detenuti di Firenze Franco Corleone e proseguito da altre persone. Non prenderanno più il cibo distribuito loro a pranzo e a cena dall’amministrazione, ma cercheranno di arrangiarsi con i viveri da loro comprati o preparati.

Con la loro protesta denunciano, innanzitutto, il primo dei mali del sistema carcerario italiano: il sovraffollamento. Nelle carceri italiane continua la violazione quotidiana dei diritti Continue reading