Giu 7 2018

PRESIDIO AL CARCERE DI MONZA 9 GIUGNO


Giu 6 2018

Bollettino Anticarcerario di CordaTesa – Maggio 2018

Morti di carcere

1 – NAPOLI – Detenuto 44enne muore nel carcere di Poggioreale

6 – PERUGIA – Detenuta 42enne trovata morta in cella nel carcere di Capanne

17 –PESCARA – Detenuto 41enne si suicida nel carcere SanDonato

22 – VITERBO – Detenuto 36enne si impicca in cella di isolamento al Mammagialla

23 – NAPOLI – Detenuto 30enne muore nel carcere di Secondigliano

25 – VERONA – Detenuto si toglie la vita nel carcere di Montorio

Prigionieri in lotta

2 – SIRACUSA – Carcere di Cavadonna, detenuto aggredisce un agente di Polizia

4 – SANREMO – Detenuto da in escandescenza per mal di denti e parte la protesta dei detenuti

4 – GENOVA – Carcere di Marassi, i detenuti appiccano un incendio nella cella

7 – CASERTA – Agente pestato nel carcere di Carinola

7 – CIVITAVECCHIA – Una detenuta ha aggredito una assistente di polizia penitenziaria

9 – ARIENZO – Detenuto tenta di impiccarsi in cella

9 – SULMONA – Tentato suicidio di un detenuto nel carcere

10 – ACIREALE – Incendio in cella al carcere minorile, un intossicato

11 – SASSARI – Prigioniero prende a bastonate 2 agenti

12 – BENEVENTO – Detenuto devasta una cella e ferisce un agente

14 – TORINO – Detenuto in permesso di lavoro per fare il barista torna in carcere ubriaco

18 – AVELLINO – 2 aggressioni a guardie nel carcere di Bellizzi

19 – GENOVA – Vari episodi di rivolta, incendio, autolesionismo e bombolette lanciate al Marassi

20 –MATERA – Agente aggredito da 2 detenuti

20 – MANTOVA – Detenuto aggredisce 3 agenti

21 – ROMA – Tensione nel carcere di Rebibbia, feriti poliziotti

25 – GENOVA – Detenuto devasta la cella d’isolamento dopo aver scatenato una guerriglia

27 – SALERNO – Rissa tra detenuti, ferito un agente della Polizia Penitenziaria

29 – FIRENZE – Detenuto colpisce agente penitenziario con uno sgabello

30 – GENOVA – Detenuto da fuoco alla sua cella nel carcere di Pontedecimo

30 – BOLOGNA – Un giovane ha dato fuoco ai materassi di una cella del carcere minorile del Pratello

31 – SALERNO –  Rissa in carcere: feriti due agenti penitenziari

31 – PESARO – Detenuta schiaccia nel blindo il dito di una agente di polizia penitenziaria

Evasioni

6 – LODI – Clamorosa fuga dal carcere: detenuto fugge dal cortile passeggi

7 – RIMINI – Detenuto bloccato mentre provava a calarsi dal tetto del carcere

11 – BOLOGNA – Giovane detenuto evade dal carcere minorile del Pratello

15 – REGGIO CALABRIA – Non rientra in carcere e consuma 4 rapine in 32 giorni

19 – MILANO – Prigioniero evade dal carcere “modello” di Bollate

19 – PRATO – Detenuto tenta evasione scavalcando 2 muri

23 –MILANO – Detenuto evade dal carcere fingendo il suicidio

31 – GENOVA – Tentativo di evasione scavalcando i muri del Marassi

31 – BENEVENTO – Scappa dal carcere minorile dopo la partita di calcetto: arrestato

Notizie infami

1 – FORLI’ – Carcere, apertura del nuovo padiglione femminile

13 – VERONA – I secondini si candidano nei paesini, il carcere di Montorio si svuota di agenti

16 – MONZA – Firmato l’accordo per avvicinare il carcere alle imprese

22 – MILANO – Per la Consulta è giusto il carcere per i writers

24 – AVELLINO – Ad Ariano Irpino, troppi agenti candidati, carcere in tilt

25 – GENOVA – Uno scudo elettromagnetico per schermare i cellulari nel carcere di Marassi

26 – REGGIO EMILIA – Prelievi del Dna su 247 detenuti al carcere della Pulce

27 – CASERTA – Indagati 5 agenti della penitenziaria, pacchi sospetti e regali ai mafiosi

28 – FIRENZE – Nel carcere di Sollicciano 6 detenuti su 10 sono malati

29 – SASSARI – L’ex carcere di San Sebastiano verrà convertito in polo giudiziario

30 – VELLETRI – Nel 2009 pestano detenuto, 2 agenti prima assolti ora condannati

Resto del mondo

10 – INDONESIA – 5 agenti di polizia e un detenuto sono morti durante una rivolta in prigione

16 – LIBANO – L’organizzatore del Gay Pride di Beirut è stato arrestato

16 – PALESTINA – 500 palestinesi arrestati dal governo israeliano a causa di post pubblicati su FB

16 – FRANCIA – Detenuto evade beffando le guardie, lettera alla direttrice: «Ora sono libero»

17 – SVIZZERA – Tripla evasione dal carcere di Favra, segano le sbarre  e si calano fuori

19 – VENEZUELA – Sanguinosa rivolta in carcere a Iribarren, 11 morti

21 – ARABIA SAUDITA – In carcere donne che si battevano per il diritto di guidare

24 – LIBIA –  Fuga di massa da un carcere libico. I trafficanti sparano sulla folla, 20 feriti

24 – SPAGNA – Il rapper spagnolo Valtonyc in fuga pur di farsi carcerare per una canzone

25 – TURCHIA –  In carcere per un disegno. Ora la pittrice curda Zehra Dogan, dipinge col sangue

 


Mag 2 2018

Bollettino Anticarcerario di CordaTesa – Aprile 2018

MORTI DI CARCERE

1 – SALERNO – Cinquantenne muore in carcere

8 – FIRENZE – Detenuto si suicida in cella a Sollicciano

13 – TREVISO – Quarantunenne si toglie la vita in cella

22 – VELLETRI – Settantasettenne muore dopo infarto in carcere

23 – BUSTO ARSIZIO – Diciannovenne si impicca in cella

24 – CHIETI – Trentasettenne suicida nel bagno della prigione

PRIGIONIER* IN LOTTA

5 – ROSSANO –  Rivolta in carcere, aggrediti 7 secondini

5 – SIRACUSA – Aggredito un agente

7 – SARDEGNA – Detenuti in rivolta, tensione al carcere di Is Arenas

7  – CASTROVILLARI – Brutale aggressione in carcere, due agenti feriti alla testa

8 – BENEVENTO – Tensione in carcere per la protesta di un detenuto e un tentato suicidio

8 – RIETI – Rapper in isolamento per la canzone denuncia dal carcere contro il carcere

9 – FROSINONE – Telefono senza fili per i detenuti del carcere di Cassino

10 – TARANTO – Prigioniero aggredisce guardie

11 – SALUZZO – Aggressione ai danni di tre agenti

11 – LUCCA – Violenta aggressione ad un secondino

11 – PRATO – Ispettrice aggredita da un detenuto

12 – CROTONE – Intervengono per sedare una rissa, 2 agenti feriti

14 – ALESSANDRIA – Agente in ospedale dopo aggressione subita

18 – GENOVA – Detenuto si cuce la bocca per protesta

18 – FROSINONE – Detenuto straniero prende a calci e pugni gli agenti

19 – VITERBO – Padre e figlio detenuti aggrediscono e svuotano estintore contro le guardie

20 – ALESSANDRIA – Due guardie aggredite da un detenuto nel carcere di San Michele

26 – AVERSA – Detenuto manda all’ospedale due agenti

26 – LECCE – Tre guardie penitenziarie sono state aggredite nel reparto di osservazione psichiatrica

27 – PESCARA – Detenuto sale sul tetto per protesta e minaccia di buttarsi

29 – FIRENZE – Agente di custodia aggredito a Sollicciano. Prognosi di 20 giorni

30 – PALERMO – Detenuto aggredisce due agenti, tensione nel carcere

EVASIONI

10 – POTENZA – Evasione di massa dal CPR di Palazzo San Gervasio e sciopero della fame

11 – MESSINA – Detenuto tenta di oltrepassare il muro di cinta, fermato all’ultimo

15 – MONZA – Detenuto approfitta della gara in carcere per tentare la fuga

16 – SALERNO – Si arrampica sui muri e fugge dal carcere

24 – PALERMO – Evade dal carcere dopo un permesso premio, arrestato per una soffiata

26 – SANREMO – Detenuto scappa ancora in manette dall’ospedale

30 – NAPOLI – Giovane detenuto evade dal carcere di Nisida: persa ogni traccia

NOTIZIE INFAMI

3 – SPOLETO – Nuovo reparto psichiatrico

6 – MODENA – A Modena riapre il CIE, sarà CPR

6 – ITALIA – Cresce il rischio “suicidio” tra gli agenti

9 – BUSTO ARSIZIO – Il carcere torna a scoppiare “ma i diritti umani sono rispettati”

11 – SARDEGNA – Carcere senza carcerieri, la Cec di Coriano

14 – BOLLATE – Nel 2017 500.000 euro dai detenuti per l'”affitto”

16 – MATERA – Soldi per far entrare pacchi nel carcere di Matera

17 – CAMPOBASSO – 130 sbirri ed un elicottero per perquisire e non trovare niente nel carcere

29 – NAPOLI – Detenuto napoletano in coma, ipotesi pestaggio nel carcere di Poggioreale

30 – FERRARA – Spaccio e botte in carcere, ispettore della Penitenziaria indagato

RESTO DEL MONDO

1 – MESSICO – Detenuti in rivolta a La Toma: almeno sette poliziotti uccisi

5 – VIETNAM – Quasi 100 dissidenti in carcere

11 – BRASILE – Evasione di massa dal carcere di Belem,  19 fuggitivi uccisi e 1 guardia

15 – FRANCIA – Tolosa , Ammutinamento nel carcere di Seysses e scontri nel quartiere di Reynerie

16 – USA – Rissa in un carcere di massima sicurezza. Sette morti e 17 feriti

20 – TURCHIA – Oltre 69mila studenti in carcere

28 – SIRIA – Prigione di As Suwayda, detenuti in sciopero della fame

 

CLICCA QUI E DIFFONDI  LA VERSIONE STAMPABILE


Apr 8 2018

Pranzo Solidale Anticarcerario – Domenica 15 Aprile


Apr 6 2018

1° Bollettino anticarcerario di CordaTesa Marzo 2018

Morti di carcere

18 – REGGIO CALABRIA – 30 anni muore nel carcere di Arghillà

12 – FOGGIA – 57 anni muore in infermeria

5 – RAVENNA – 51 anni si impicca in cella

Prigionieri in lotta

30 – FOGGIA – Detenuto aggredisce agente e gli stacca la falange della mano

30 – SPOLETO – Detenuto aggredisce secondino

29 – LECCO – 5 secondini feriti da un detenuto

23 – VENEZIA – Guardia in ospedale per aggressione

22 – TORINO – Agente penitenziario aggredito alle Vallette

20 – PESCARA – Agenti aggrediti e feriti

18 – GENOVA – Detenuto tenta il suicidio nel carcere di Pontedecino

16 – TREVISO – Carcere minorile, appiccato il fuoco da un prigioniero

13 – BENEVENTO – Tenta il suicidio, viene salvato e sfascia la cella

12 – TORINO – 4 agenti picchiati da un detenuto

12 – GENOVA – Detenuta tenta il suicidio nel carcere di Pontedecimo

12 – AVELLINO – Un detenuto devasta due celle e infermeria

10 – ARIANO IRPINO – Secondino ferito da un detenuto

4 – ROMA – 2 aggressioni a secondini in poche ore a Regina Coeli

3 – SIENA – Detenuto aggredisce con uno sgabello la guardia nel carcere di San Gimignano

Evasioni

27 – SOLLICCIANO – Due detenuti cercano di evadere dalla finestra della cella

25 – ALGHERO – Detenuto evade durante permesso premio

20 – BRESCIA – 2 evasi in un mese nel carcere di Verziano

13 – IVREA – Evade dal carcere per i suoi 30 anni

Notizie infami

29 – PORDENONE – Al via la costruzione del nuovo carcere

28 – SALERNO –  Secondino ruba soldi ai detenuti

26 – SPOLETO – Decathlon riqualifica la palestra del carcere

21 – MONZA – Secondini in “sciopero della fame”

Resto del mondo

31 – USA – Fugge dall’auto della polizia nel parcheggio del carcere

29 – VENEZUELA  – 68 morti in un incendio in carcere dopo la sommossa

28 – VENEZUELA – Mega evasione da carcere municipale ad Aragua

7 – SPAGNA – Militante E.T.A. trovato morto in carcere a Cadice


Apr 5 2018

Due iniziative a Milano convegno(21/4) e corteo (5/5)

Attacchiamo i padroni (prima gli italiani)

Guerra all’esterno e militarizzazione della società segnano sempre di
più il nostro presente. Per mantenere pacificate le “retrovie” mentre
governi e multinazionali si lanciano nel saccheggio dell’Africa come
prolungamento della loro concorrenza in Europa, i padroni soffiano sul
vento razzista della guerra fra poveri. Vento che alimenta la
proliferazione dei gruppi neofascisti, sempre più legittimati e
protetti.

Il governo italiano finanzia i campi di concentramento in Libia e le
milizie che li gestiscono, l’ENI e le altre imprese di bandiera
cercano di preservare e allargare i loro affari, ricorrendo a
qualunque signoria della guerra locale, jihadisti compresi. Intanto il
capitale locale, con l’individuazione di nuove sacche di gas, riapre
scenari con Paesi direttamente coinvolti nella guerra di Siria,
facendo presagire un ruolo ancor più incisivo della Turchia nel
contenimento dei profughi, nonché di Israele come cane da guardia del
Mediterraneo.
La manodopera di emigrati provenienti da terre depredate assicura un
esercito di lavoratori e lavoratrici sotto ricatto e terrore,
garantisce profitti a basso costo e rende possibile assoggettare anche
i proletari indigeni a condizioni di vita sempre più precarie.

Il razzismo di Stato afferma apertamente che per salvare la democrazia
bisogna rinchiudere i migranti a casa loro (eccezion fatta per quelli
da selezionare per il capitalismo nostrano).
Mentre la politica internazionale di rapina sversa anche qui i suoi
prodotti, dallo sfruttamento alle devastazioni ambientali (vedi TAP),
in Niger si allarga il conflitto sociale contro le missioni
occidentali.

È sempre più urgente confrontarci sul tempo che fa, rilanciare la
pratica della solidarietà internazionalista e schierarsi con le
ragioni di chi lotta contro il colonialismo italiano.

Per questo invitiamo tutte e tutti coloro che vogliono riaprire il
conflitto sociale fuori e contro ogni compatibilità istituzionale, a
due iniziative che si terranno a Milano.

21 aprile assemblea pubblica presso l’arci Corvetto, via oglio 21 ore 14

5 maggio corteo ore 15 davanti alla stazione centrale.

 


Feb 10 2018

Contro ogni gabbia, contro ogni oppressore – CELLO LIBERO

Diffondiamo da RoundRobin

CONTRO OGNI GABBIA, CONTRO OGNI OPPRESSORE. CELLO LIBERO!

Giovedì 8, verso le 23.30, a Saronno un compagno e una compagna vengono fermati sotto casa dalla polizia. I 6 agenti in borghese ammanettano subito il compagno. Insistentemente viene chiesto loro cosa stesse succedendo; la risposta è: “c’è stata una rapina e abbiamo la targa di questa macchina”. Una volta controllati i documenti gli sbirri capiscono di non aver trovato chi stavano cercando: tolte le manette, risalgono in macchina e se ne vanno a tutta velocità.

La storia della rapina puzza incredibilmente di cazzata.

Circa mezz’ora dopo alla stazione ferroviaria di Milano Cadorna vengono fermati quattro compagni da una decina di sbirri in borghese che si scagliano subito su uno dei quattro bloccandolo e cercando di ammanettarlo. Dopo vari minuti di parapiglia gli sbirri riescono ad arrestarlo senza dare informazioni sul motivo e sul luogo in cui lo porteranno. Continue reading


Gen 27 2018

Carcere di Badu e Carros, Sardegna – Sciopero del carrello e battiture quotidiane

Dal 22 Gennaio i detenuti tutti del carcere nuorese di Badu e Carros sono in stato di agitazione. Le motivazioni risiedono nel comportamento della nuova direttrice dll’istituto Luisa Pesante(di cui consigliamo una lettura dei suoi trascorsi facilmente reperibile su internet) che avrebbe eliminato almeno 100 prodotti alimentari dalla lista della spesa compresa la farina, perchè, a suo dire, il possesso della farina insieme ad altri agenti lievitanti servirebbe a confezionare ordigni esplodenti. Continue reading


Gen 27 2018

Presidio di solidarietà. Sabato 27 Gennaio. Carcere di Poggioreale – NAPOLI ore 11.00

Diffondiamo da ReteEvasioni

Sabato 27 gennaio porteremo tutta la nostra solidarietà ai detenuti del carcere di Poggioreale,
provando a stare al fianco di chi, rinchiuso in quelle celle, resiste quotidianamente con dignità
all’abbrutimento e all’isolamento dello Stato.
Saremo al carcere di Poggioreale, che rappresenta, forse più degli altri, la cartina al tornasole di quanto possa essere agghiacciante l’infame violenza della detenzione.
Non è un caso che il maxi carcere campano sia tristemente famoso per essere uno dei peggiori
d’Italia. Poggioreale è sovraffollamento, sommersione farmacologica, pestaggi Continue reading


Gen 20 2018

Torino – Presidio in solidarietà a Beppe e a tutti i detenuti


Dic 15 2017

Presidio al CPR di Torino + discussione con compagni greci

L’ Europa blinda i suoi confini, interni ed esterni.
Trattati bilaterali permettono ai governi di controllare le partenze
dalle coste libiche ma soprattutto di fluidificare i meccanismi di
deportazione.
Italia e Grecia sono ormai i CPR D’ EUROPA, paesi cardine per i
meccanismi repressivi europei.

IN GRECIA OGGI LE GALERE PER MIGRANTI SENZA DOCUMENTI SONO 120

Anche in Italia le prigioni per senza documenti stanno aumentando in numero ed
efficienza grazie a infamità come il Decreto Minniti.
Le rivolte di chi lo Stato costringe dentro queste prigioni continano,
in Grecia come un Italia e in tutta Europa.
A Torino il mese scorso 9 stanze del Centro sono state distrutte dal fuoco.

Venerdì 15 Dicembre ORE 18,30 alle SERRANDE DI CORSO GIULIO CESARE 45

Discussione sulla lotta ai Centri di Detenzione greci con compagne e
compagni venuti da Atene che si organizzano contro il Centro di P.Ralli
(Atene) e in solidarietà a detenuti e detenute al suo interno.

Sabato 16 PRESIDIO SOTTO LE MURA DEL CPR TORINESE.

Appuntamento in C.so Brunelleschi angolo via Monginevro ORE 15,00
CONTINUIAMO A PORTARE SOLIDARIETÀ E SOSTENERE

CHI SI RIBELLA NEI CPR


Dic 5 2017

L’orrore del 41 bis descritto da chi lo subisce in carcere

Diffondiamo da contropiano

Qui di seguito il documento che Nadia Lioce, prigioniera politica detenuta da anni a regime 41 bis ha presentato al Tribunale Penale de L’Aquila in occasione del processo che la vede imputata proprio per avere protestato in carcere contro il 41 bis.

La sottoscritta Nadia Lioce ha presentato opposizione al decreto penale di condanna n.29/2016 ritenendo di poter qualificare le azioni, addebitatele come di disturbo delle altre detenute, come tradizionali azioni di protesta verso l’amministrazione penitenziaria (battitura delle sbarre), e di poter argomentare come non potesse ritenere di aver arrecato un disturbo alle altre detenute, non avendo udito lamentele; né che tali azioni arrecassero un tale disturbo, essendo  state storicamente accettate e/o condivise dalle detenute della sezione femminile 41 bis dell’istituto de L’Aquila, come in generale lo sono  per tutti i detenuti. Continue reading


Nov 19 2017

L’Aquila 24 nov. 2017 ore 9,00 presidio al tribunale in solidarietà a Nadia Lioce contro il 41bis

Sono passati 14 anni da quando la compagna Nadia è rinchiusa all’interno delle sezioni a regime di 41bis. Continue reading


Nov 16 2017

Cassa AntiRep Alpi Occidentali – Per il processo Scripta Manent

Ricordiamo che faremo una presenza in aula per l’inizio del processo: appuntamento alle 9,30 di giovedì 16 novembre davanti all’aula bunker delle Vallette, Torino.
Contro tutte le galere!

Senza se e senza ma

Inizia a Torino, il 16 novembre, il processo a carico di 29 compagn* accusat* di associazione sovversiva con finalità di terrorismo e altri reati. Sette di questi compagn* sono in carcere preventivo dal settembre 2016, nelle sezioni di alta sicurezza AS2. Continue reading


Nov 16 2017

Di nuovo e finalmente, fuoco al Cpr

Diffondiamo da Macerie

Due notti fa i reclusi del Cpr torinese hanno dato fuoco all’area blu e a quella verde rendendo inagibili diverse stanze. La celere è arrivata immediatamente dispensando lacrimogeni e botte, insieme ai pompieri che hanno pensato bene di raffreddare gli animi lavando letteralmente i reclusi con le pompe dell’acqua. I celerini ci sono andati particolarmente pesanti con i manganelli e gli schiaffi soprattutto nell’area blu dove da dentro ci arrivano notizie di diversi feriti. Spenti gli incendi è stata effettuata una perquisizione alla ricerca dei temutissimi quanto efficaci accendini mentre fuori dalle mura dei fuochi di artificio hanno salutato i reclusi e portato solidarietà alla rivolta.

La maggior parte delle persone che erano rinchiuse nell’area blu e in quella verde hanno passato la notte tutte insieme nella mensa al freddo, senza coperte né materassi mentre dodici Continue reading


Nov 10 2017

Ogni tanto, buone nuove

Diffondiamo da Macerie

La frenesia che ha caratterizzato questi giorni ci ha impedito di dare tempestivamente una buona notizia che riguarda i compagni arrestati lo scorso maggio e che da allora, dopo un periodo di detenzione in carcere, hanno atteso chiusi dietro una porta di casa, silenziati e isolati dalle restrizioni.

Due giorni fa il giudice ha modificato per tutti e sei la misura cautelare degli arresti domiciliari tramutandola in firme giornaliere. Antonio, Giada, Fabiola e Greg sono quindi potuti uscire dalle abitazioni in cui erano ristretti mentre Cam, Antonio e Fran sono ancora agli arresti domiciliari senza restrizioni, perché sulla loro testa grava un ulteriore procedimento. Continue reading


Nov 10 2017

Egitto – Scioperi della fame e morti nelle carceri egiziane

Diffondiamo da Hurriya

Sono centinaia i prigionieri delle diverse carceri egiziane che nel mese di ottobre hanno deciso di cominciare lo sciopero della fame a oltranza per denunciare la lunghezza dei tempi della detenzione preventiva e i diversi maltrattamenti di cui sono vittime. Tra questi anche 210 tifosi dello Zamalek (in seguito al rinnovo di un altro mese della loro detenzione) che, dopo aver cominciato la protesta, sono stati picchiati dalle guardie, rasati e minacciati di non essere trasferiti nella sezione non politica del carcere. 

L’arresto preventivo è, di fatto, uno dei tanti mezzi illegali usati dal regime per tenere in carcere a tempo indeterminato e senza fornire prove i/le detenute politiche. C’è chi, come il giornalista Shawkan, è da 4 anni dentro senza processo.  Continue reading


Nov 6 2017

Presidio anarchico al carcere di Teramo, 7 denunciati

Sette anarchici che il 15 agosto scorso parteciparono ad un presidio in solidarietà ai detenuti presso il carcere di Teramo sono stati denunciati dalla polizia per alcune violazioni in materia di pubbliche manifestazioni contravvenendo alle prescrizioni imposte dal questore.

I 7, D.B.G. di  34 anni, D.M.F. di  40, D.I.L. di 54, C.F. di 23, F.F. di  20, P.G. di  22 e C.M. di 46, hanno in particolare occupato un’area rurale privata vicino alla recinzione dell’istituto penitenziario dove hanno acceso artifici pirotecnici.

L’attività investigativa svolta dalla Digos, diretta dal vice questore aggiunto Luca Benedetti, ne ha consentito l’identificazione. Continue reading


Ott 23 2017

-ANNULLATO!!!-Presidio a Trieste per Maurizio e Kabu

Lunedì 6 novembre si svolgerà a Trieste un’udienza a porte aperte al compagno Maurizio Alfieri. È importante la presenza dei compagni e delle compagne in aula per sostenere Maurizio dopo tutti questi anni di lotta e di denuncia contro il carcere in ogni situazione in cui si è trovato. In questi mesi di ulteriore isolamento subito nel carcere di Poggioreale e di continua denuncia da parte sua delle angherie che i detenuti di quel carcere sistematicamente subiscono, rinnoviamo la solidarietà nei suoi confronti. Il presidio si svolgerà davanti al carcere dove si trova Kabu, compagno rinchiuso da febbraio di quest’anno.
Invitiamo quindi tutti e tutte alla presenza in aula per Maurizio e davanti al carcere per Kabu e tutti e tutte le detenute rinchiuse dentro quelle mura.

Ci si trova in via del Coroneo dalle ore 9.30 davanti al carcere. Carcere e tribunale distano neanche 100 metri, sono due strutture attaccate.


Ott 22 2017

Presidio al tribunale di Cagliari in solidarietà con Davide Delogu

Diffondiamo da Nobordersard

Il 26 ottobre si svolgerà un nuovo capitolo delle vicende processuali di Davide. Come sempre abbiamo deciso di organizzare una presenza all’esterno dell’infide mura del tribunale per cercare di dare un pò di calore umano al nostro compagno.

Dopo la positiva settimana di solidarietà diffusa organizzata quest’estate contro l’isolamento punitivo in cui Davide era stato messo ci ritroviamo quindi Giovedì 26 ottobre dalle 9.00 fuori dal tribunale di cagliari in Piazza Repubblica.

ricordiamo che per scrivergli l’indirizzo è sempre: Davide Delogu, Contrada Ippolito 1, 96011 Augusta (SR)

Seguiranno aggiornamenti

Cassa antirepressione Sarda


Ott 18 2017

Potenza – Iniziativa benefit Cassa di solidarietà “La Lima”


Ott 14 2017

Pranzo benefit per Fabio Ravalli

Continue reading


Ott 14 2017

Trento – incontro con Silvia Baraldini

SABATO 14 OTTOBRE, DALLE ORE 14,00

ALLO SPAZIO ANARCHICO “EL TAVAN” IN VIA DEI MUREDEI 34 A TRENTO

INCONTRO/DIBATTITO CON SILVIA BARALDINI

L’incontro, che durerà tutta la giornata, verterà su queste questioni:

– dal movimento per i diritti civili alla resistenza contro la guerra in Vietnam (diserzione, pratiche di attacco ai centri di reclutamento e ai laboratori di ricerca bellica, ecc.)

– l’autodeterminazione della comunità nera e il rapporto con il movimento rivoluzionario bianco

– movimento di contestazione e lotta armata (come si intrecciano, quando si separano, ecc.)

– la riflessione su razza, classe e genere nel movimento Continue reading


Ott 14 2017

Proteste e sciopero della fame nel CPR di Ponte Galeria

diffondiamo da Hurriya

Aggiornamento: Il giorno dopo l’inizio dello sciopero, la difficoltà del direttore del lager nel gestire la rabbia delle recluse pare sia stata tanta; è iniziato così il solito scaricabarile che ha portato ovviamente il direttore ad addossare tutta la responsabilità alla ditta che consegna i pasti, cercando così di placare la protesta. Al secondo giorno di sciopero, le donne hanno deciso di mangiare, intenzionate però a non desistere dalla loro lotta. Infatti, ieri 11 ottobre, 8 delle 91 donne attualmente recluse nel cpr hanno deciso di continuare lo sciopero della fame a oltranza, finché le loro richieste di mangiare cibo sano non verranno ascoltate. Il direttore, estremamente in affanno, pare abbia assicurato le recluse che farà reclamo contro la ditta del catering chiedendone la sostituzione. In cambio ha chiesto alle donne in lotta di interrompere lo sciopero e di pazientare, a causa dei tempi burocratici. Da parte loro, le recluse ci dicono invece di non aver alcuna intenzione di mollare. Continue reading


Ott 11 2017

Nuove regole per il 41 bis, non cambiano in nulla le condizioni invivibili di quel regime carcerario

Diffondiamo da contromaelstrom

Con una circolare il Dipartimento Amministrazione Penitenziaria impone nuove regole alle persone detenute in regime di 41 bis.

In realtà il regime 41 bis non è altro che un aggiornamento del regime che qualche anno prima era definito “Art. 90”, ossia l’azzeramento dei diritti per la persona detenuta e delle possibilità di relazioni interne al carcere e con l’esterno.

Quando il regime 41 bis venne introdotto venticinque anni fa, raccogliendo la forte tensione prodotta dalla strage di Capaci del 23 maggio 1992 (furono uccisi Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e tre agenti della scorta), i responsabili della giustizia dissero che questo regime, chiamato “carcere duro”, era riservato ai boss mafiosi per impedire loro la possibilità di continuare a intessere relazioni di comando con gli accoliti all’esterno, a quel tempo il 41 bis era a tempo limitato, tre mesi rinnovabile. Dopo è diventato permanente. Continue reading


Ott 8 2017

Egitto – Duri attacchi del regime contro la comunità LGBTQ..appello

Diffondiamo da Hurriya

Solidarietà con le persone LGBT d’Egitto!

Questo è un appello alla protesta!

Nelle due settimane passate, l’Egitto è stato testimone di un violento attacco contro le persone in base al loro orientamento sessuale e di genere. 57 persone sono state arrestate secondo quanto riportato da EIRP (Iniziativa egiziana per i diritti umani). 9 di loro sono state condannate al carcere, 35 saranno processate, 2 sono sotto indagine (Sarah Hijazi e Ahmed Alaa) e 11 sono detenute in posti ancora sconosciuti.

Quello a cui stiamo assistendo in Egitto è uno scenario continuo di violazioni di diritti umani da parte delle autorità militari fin dalla fine del 2013. È un’autorità che non rispetta la legge, la costituzione e ogni tipo di trattato internazionale. L’unica sua preoccupazione è di reprimere, opprimere e chiudere ogni spazio di libertà personale.

I governi stranieri di fronte a quanto sta accadendo si comportano Continue reading


Ott 2 2017

Amarcord – 2 ottobre: nel 1979 la rivolta nel supercarcere dell’Asinara

La rivolta inizia alle 19 circa: una cinquantina di detenuti si raduna in uno stanzone, dopo aver immobilizzato una guardia e aver aperto le celle. I detenuti sono tutti appertenenti al reparto di massima sorveglianza in località Fornelli. Sono nella quasi totalità detenuti “politici”, tra i quali molti appartenenti alle Brigate Rosse. Le guardie vengono prese di mira da lanci di suppellettili, nei corridoi vengono lanciate le bombolette di gas dei fornelli in dotazione. Centinaia di poliziotti, carabinieri e guardie di finanza vengono fatte affluire sull’isola da tutta la Sardegna.

La battaglia dura diverse ore, il reparto viene in parte distrutto. La polizia interviene con un fitto lancio di lacrimogeni all’interno del carcere e riesce alla fine a riprendere il controllo Continue reading


Mag 30 2017

CordaTesa: Pranzo solidale Scripta Manent a Monza questa domenica!


Feb 23 2017

BASTA C.I.E : Presidi a Monza e Milano


Feb 11 2017

Operazione Scripta Manent – Aggiornamenti

Diffondiamo da informa-azione

Daniele è stato scarcerato

In attesa di maggiori informazioni apprendiamo da Croce Nera Anarchica che il compagno Daniele Cortelli, arrestato nel corso delle perquisizioni per l’inchiesta Scripta Manent, è stato scarcerato

Una settimana di isolamento per Marco dopo distruzione di vetrate del carcere

Testi tratti da Croce Nera Anarchica:

Apprendiamo, tramite una lettera datata 26 gennaio, che al compagno anarchico prigioniero in AS2 nel carcere Alessandria è stata fatta scontare una settimana di Continue reading