Mag 11 2017

Carcere di Rebibbia – paziente psichiatrica aggredisce due agenti

Ennesima aggressione avvenuta a danno del personale di polizia penitenziaria ieri nel quartiere Rebibbia: un assistente uomo ed un agente scelto donna sono stati aggrediti mentre era in corso la distribuzione di terapia ad una paziente psichiatrica.

La detenuta si è avventata sul personale aggredendoli senza motivo alcuno, la stessa era in attesa da mesi di posto letto presso le rems. I due colleghi finiti al pronto soccorso guaribili rispettivamente con 8 e 5 giorni di prognosi.

Per la fns Cisl tale aggressione poteva essere evitata se le attuali Rems potessero accogliere maggiori detenuti. Il sovraffollamento è attualmente +65 rispetto ai previsti 266 previsti presenti 331.

Fonte


Apr 23 2017

Roma, detenuto di 80 anni muore dopo una caduta in carcere

Era conosciuto come il ladro di biciclette: migliaia le due ruote sottratte, negli anni, tra le strade e i vicoli della Capitale. Eppure, le rubava non per necessità ma perché affetto da cleptomania, l’80enne romano, F.C., detenuto nel carcere di Regina Coeli che è morto questa mattina all’ospedale San Camillo. L’uomo, nonostante l’età avanzata si trovava in prigione proprio per quei furti che l’avevano fatto conoscere in diversi quartieri della città tra cui Prati.

Si trovana nel reparto di medicina del carcere quando Continue reading


Feb 12 2014

Carcere di Rebibbia: detenuti segano le sbarre e si calano con le lenzuola


cordatesa

Sono evasi poco prima di mezzanotte dalla Casa Circondariale di Rebibbia dove erano detenuti. I fuggitivi sono due romani, Giampiero Cutini e Sergio Di Palo, residenti rispettivamente a Primavalle e Tor Bella Monaca. Lo rende noto il Segretario Regionale della Fns-Cisl (Federazione Nazionale Sicurezza) Massimo Costantino. I due stavano scontando delle pene sino a quattro anni. La fuga dalla terza Casa Circondariale Continue reading


Gen 8 2014

Visitare le galere per scoprire che a 88 anni si impara ancora

cordatesaQuando si è più vicini agli ottantanove che agli ottantotto anni, e sono anni vissuti intensamente senza sprecare un’ora, attenti nel lavoro, attenti agli affetti, impegnati in ogni piccola cosa come se fosse la più importante… a un certo punto si pensa di aver vissuto e conosciuto tutto.

Così, dopo aver detto di essere pronta -ed anche Continue reading


Gen 7 2014

Suicidio a Rebibbia: detenuto si impicca nel carcere romano

cordatesaAd appena sei giorni dall’inizio dell’anno, nel carcere di Rebibbia si conta già il primo suicidio. Questa notte infatti un detenuto si è impiccato nella sua cella del carcere romano. A renderlo è Massimo Costantino della Fns Cisl Lazio.

Secondo quanto reso noto dal Garante dei detenuti del Continue reading


Nov 29 2013

Rebibbia. Muore giovane detenuto

cordatesaMentre per tre settimane in Parlamento si è discusso della posizione del Ministro Cancellieri in merito al suo interessamento-intervento sul caso di Giulia Ligresti, detenuta “eccellente”, con il risultato che il Ministro siede ancora al suo posto e la Ligresti è oggi libera, per motivi di salute, dietro le sbarre delle vecchie e sovraffollate carceri italiane si continua a morire.

Il garante dei Continue reading


Nov 19 2013

Prigionieri – Lander è libero. Adesso liberi tutti!

cordatesa“Lander assolto”. La notizia è arrivata ieri all’ora di pranzo, poco prima che nel Lucernario occupato da pochi giorni all’interno dell’Università La Sapienza di Roma iniziasse un incontro con due giovani baschi, uno dei quali sotto processo a Madrid, insieme ad un’altra quarantina di compagni e compagne, esclusivamente per aver militato in una organizzazione giovanile di massa – Segi – che la Spagna Continue reading


Ott 27 2013

Prigionieri 15 Ottobre – Francesco trasferito a Roma

cordatesaApprendiamo che da lunedì 14 ottobre 2013, dopo essere passato per le galere di Savona e San Remo, Francesco Carrieri è stato trasferito a Roma.

Per scrivergli:

Francesco Carrieri
c/o C.C. Rebibbia
via Raffaele Majetti, 70
00156 Roma

La solidarietà è una arma, usiamola!!!


Ott 2 2013

Prigionieri G8 2011 – Urgente sostegno spese legali per Gimmi

diffondiamo da informa-azione

cordatesaCiao, sono Paola la ragazza di Gimmi, condannato a 14 anni di carcere per i fatti del G8 di Genova e si trova a Roma Rebibbia a scontare. Il compagno Gimmi ha bisogno di urgente aiuto economico per le spese d’avvocato di Catania che deve aprire fascicoli vecchi per sconti di pena…l’avvocato vuole essere pagato e Gimmi ha una condizione Continue reading


Ott 2 2013

Adriano e Gianluca liberi subito!

diffondiamo da rete-evasioni

cordatesaNel pomeriggio di mercoledì 18 Settembre alcune squadre dei carabinieri del Ros si sono introdotte nelle abitazioni di quattro ragazzi/e dei Castelli Romani. Sono state portate a compimento perquisizioni e sequestri di oggetti personali e, con l’accusa di associazione a scopo terroristico, sono stati arrestati due giovani: Adriano e Gianluca, ai quali vorrebbero ricondurre azioni firmate da diverse sigle, sono ora in cella di isolamento nelle carceri romane. L’articolo usato questa volta è il 270bis del Continue reading


Set 19 2013

Roma, blitz dei Ros contro anarchici. Due arresti per terrorismo internazionale

cordatesaArrestati a Roma due anarchici accusati di aver compiuto 13 attentati nella capitale. L’operazione antiterrorismo è stata guidata dai carabinieri del Ros e da quelli del Comando provinciale di Roma, che stanno eseguendo due ordinanze di custodia cautelare in carcere e numerose perquisizioni nei confronti di persone appartenenti alla struttura eversiva Fai-Fri (Federazione anarchica informale-Fronte rivoluzionario Continue reading


Lug 26 2013

Emergenza carceri: sciopero della fame a Regina Coeli

cordatesaAnche quest’anno comincia lo sciopero della fame nel carcere Regina Coeli di Roma. I detenuti del secondo e terzo braccio della principale casa circondariale della Capitale hanno infatti deciso di ricorrere ancora una volta a partire da oggi «a uno strumento così estremo (…) per poter mettere all’attenzione del mondo di fuori, e della politica» la condizione in cui vivono loro e i reclusi di tutte le carceri italiane. E non è questa un notizia cui bisogna abituarsi come si rischia di abituarsi «alla notizia dell’arrivo del primo vero caldo dell’estate». Ecco perché.

EMERGENZA CARCERI. «Il Regina Coeli – scrive  Continue reading


Lug 3 2013

Incredibile episodio di violenza a Rebibbia

cordatesa”Incredibile episodio di violenza ieri da parte di un detenuto e di alcuni suoi familiari durante il colloquio che si svolgeva nell’area verde del Nuovo Complesso di Rebibbia”. E’ quanto denunciano Giovanni Battista de Blasis e Maurizio Somma, rispettivamente segretario generale aggiunto e segretario nazionale per il Lazio del Sappe. Un agente di Polizia Penitenziaria che aveva richiamato il detenuto, sottolineano, e’ stato aggredito ”con un violento pugno”. ”Ancora piu’ grave -prosegue la nota- e’ stato l’atteggiamento e la Continue reading


Giu 19 2013

Roma: detenuto 35enne muore suicida a Rebibbia Nuovo Complesso

cordatesaSi è tolto la vita impiccandosi, con un lenzuolo, all’interno del bagno della sua cella della sezione G11 del carcere di Rebibbia Nuovo Complesso. È morto in questo modo, ieri pomeriggio, un detenuto 35enne di origine bulgara, Vasile Vasil Venetov. Lo rende noto il Garante dei detenuti del Lazio Angiolo Marroni.
L’uomo – a quanto appreso dal Garante – era un detenuto lavorante e si trovava a Rebibbia N.C. dal 2010. Era stato estradato dall’Olanda per reati connessi al traffico di stupefacenti. Aveva un fine pena fissato a marzo 2014. Venetov è stato trovato agonizzante dai suoi compagni di cella ieri pomeriggio, intorno Continue reading


Giu 14 2013

Diagnosi sbagliata, detenuto muore in carcere «I nomi dei medici cancellati dal diario clinico»

cordatesaUn tratto nero di un pennarello per far scomparire i nomi dei medici di Regina Coeli dalla cartella sanitaria di un detenuto vittima di un grave errore nelle cure. È successo nel luglio del 2011 dopo il ricovero di Solomon Solom all’ospedale Fatebenefratelli dove l’uomo, arrivato debilitato, perde l’uso di entrambi i reni per colpa di un virus sfuggito per mesi all’attenzione dei dottori del carcere. La vittima, poi assolto dall’accusa di sfruttamento della prostituzione nell’aprile del 2012, è morta il 19 maggio scorso al termine di un Continue reading