Ott 19 2017

Lucca – Aggredito in carcere agente

Nuova aggressione ai danni di un agente penitenziario ieri (18 ottobre) a Lucca. A denunciare l’episodio è il Sindacato autonomo di polizia penitenziaria Sappe.
“Ieri un detenuto italiano – denuncia Pasquale Salemme, segretario per la Toscana del sindacato – subito dopo aver conferito con il comandante, nell’uscire dall’ufficio ha prima tentato di aggredire l’agente di servizio ai cancelli e poi ha aggredito un altro agente colpendolo con un pugno al volo. Questa si aggiunge alle altre aggressioni subite dai colleghi qualche settimana fa e la cosa grave è che nessun provvedimento viene preso contro questi delinquenti che usano violenza: i responsabili di altri episodi di aggressione ad agenti, per dire, anziché essere trasferiti sono ancora qui, e si fanno quasi vanto di non aver avuto alcuna punizione per quel che di grave hanno fatto. Queste tensioni sfiancano il personale di polizia penitenziaria che ha già prossi problemi operativi, a cominciare dal sopperire alle problematiche del nucleo traduzioni di Pisa Continue reading


Ott 12 2017

Incendi, botte e disordini nel carcere di Lucca

Nelle ultime settimane la C.C. di Lucca e gli Agenti di Polizia Penitenziaria sono stati, loro malgrado, coinvolti in molteplici episodi che compromettono la sicurezza del penitenziario. E il Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE chiede l’intervento del Ministro della Giustizia Andrea Orlando. “La situazione è sempre più grave ed è grave che non vengano adottati, da parte del Ministero della Giustizia e del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria adeguati provvedimenti”, tuona Donato Capece, segretario generale del SAPPE, che chiede l’intervento del Ministro Guardasigilli. “Il carcere di Lucca è stato oggetto di gravi episodi. Già qualche settimana fa un detenuto di origine algerine ha tentato di appiccare, alle 4 del mattino ossia quando meno personale c’è in servizio, un incendio all’interno della propria cella. Il tempestivo intervento dell’Agente di Polizia Penitenziaria del reparto ha limitato i danni: infatti solo lo stesso detenuto e il compagno di cella sono Continue reading


Set 26 2016

Un altro detenuto si impicca in carcere

aUn altro detenuto morto tra le mura di una cella del carcere San Giorgio di Lucca, un altro giovane che si è tolto la vita tra le sbarre dopo una condanna a due anni. E’ il secondo caso nel giro di due anni. La vittima stavolta è un 28enne di origini tunisine: per lui non c’è stato niente da fare. Lo hanno trovato gli agenti della polizia penitenziaria ormai privo di vita dopo che si era impiccato con un cappio realizzato con federe e brandelli di lenzuola. Il dramma si è consumato poco prima delle 22 di questa sera (22 settembre), in circostanze che comunque devono ancora essere chiarite. L’intervento del 118 non è purtroppo servito a niente.

Continue reading


Nov 26 2013

“Lucca, peggior carcere d’Italia”

cordatesa“Senza alcuna remora penso che il carcere di Lucca possa, a buon titolo, essere annoverato tra le peggiori realtà penitenziarie italiane tanto da poter essere considerato in posizione da podio”. Questo il giudizio del segretario generale della Uilpa penitenziari (organizzazione sindacale del pubblico impiego) Eugenio Sarno, che nelle scorse ore ha effettuato una visita al San Giorgio. Sarno si è pure messo a fotografare. “In quaranta Continue reading


Nov 10 2013

Aggredito ispettore di Polizia Penitenziaria nel carcere di Lucca

cordatesa”Sembra non trovar pace il carcere di Lucca, sempre al centro di tensioni e polemiche ed oggetto anche di interrogazioni in Parlamento. E continuano gli episodi critici: solo negli ultimi giorni registriamo tre nuovi eventi critici nel penitenziario di Lucca: e cioè una nuova violenta aggressione ad un appartenente alla Polizia Penitenziaria, questa volta un Ispettore, e due tentati suicidi di detenuti per Continue reading


Nov 3 2013

Un altro tentativo di aggressione nel carcere di Lucca

cordatesaAncora un tentativo di aggressione ad un poliziotto nel carcere di Lucca, per fortuna sventato in tempo. A denunciare il nuovo episodio di violenza è ancora una volta il sindacato della polizia penitenziaria Sappe. Un detenuto ha spintonato un agente facendogli perdere l’equilibrio e tentando di prenderlo a pugni.

“Giovedì pomeriggio – raccolta il Continue reading

Ott 22 2013

Altro tentato suicidio al San Giorgio

cordatesaAncora un tentato suicidio nel carcere lucchese, ieri mattina un detenuto straniero ristretto alla terza sezione, ha tentato di impiccarsi nella propria cella e solo grazie all’ intervento del personale di polizia penitenziaria è stato evitato il peggio. Il detenuto è stato trasportato d’urgenza al pronto soccorso dell’ ospedale  di Lucca per accertamenti clinici.

Negli ultimi 2 mesi 4 Continue reading


Ott 18 2013

6 poliziotti penitenziari aggrediti a Pisa e Lucca

cordatesa(Adnkronos) – “Ancora tensioni nelle carceri della Toscana: poliziotti penitenziari sono stati aggrediti nei penitenziari di Pisa e Lucca”. A denunciarlo è il Sappe, che torna a sensibilizzare le Istituzioni sulle criticità delle carceri toscane. “Diversi nostri agenti -spiega Donato Capece, segretario generale del sindacato dei baschi azzurri- sono stati aggrediti da detenuti nelle ultime ore. Cinque agenti a Lucca e uno a Pisa, per Continue reading


Ott 2 2013

Detenuto tira tombino a Poliziotto Penitenziario e gli frattura la mano

cordatesaEnnesimo caso di violenza nel carcere di San Giorgio. La denuncia viene dal Sappe, sindacato di Polizia Penitenziaria. “Un detenuto marocchino – racconta il segretario generale Donato Capece – ristretto nella fatidica Terza Sezione del carcere di Lucca ha tirato, per futili motivi, uno sgabello al poliziotto in servizio nel Reparto che è stato molto abile nello schivare il pesante Continue reading


Set 2 2013

Lucca, violenze e polemiche in carcere

cordatesaTorna al centro delle polemiche il carcere S. Giorgio di Lucca, dove negli ultimi giorni si sono registrati molti episodi ed eventi critici. E il Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE mette sotto accusa i vertici nazionali e regionali dell’amministrazione, “insensibili ed incapaci a risolvere le criticità dell’istituto lucchese”.

“Negli ultimi sette giorni si sono verificati nel penitenziario di Lucca diversi  eventi critici, che hanno visto quasi tutti protagonisti detenuti della III sezione,  quella da poco ristrutturata e riaperta a metà agosto in pieno piano ferie  estivo, dove il Provveditorato peniteniziario di Firenze continua a mandare  Continue reading