Dic 9 2013

Libia: uomini armati assaltano carcere, in fuga 40 detenuti

cordatesaSono una quarantina i detenuti evasi da una prigione nella citta’ meridionale libica di Sabha. A renderlo noto sono state fonti delle forze di sicurezza locali citate dall’agenzia LANA, precisando che i detenuti sono fuggiti dopo che il carcere in cui erano rinchiusi e’ stato attaccato da uomini armati non identificati che hanno fatto irruzione nella struttura e fatto uscire decine di Continue reading


Set 6 2013

Detenuto palestinese ottiene la libertà dopo 130 giorni di sciopero

cordatesaAl-Khalil (Hebron)-InfoPal. Le autorità di occupazione israeliane hanno deciso di rilasciare Ayman Hamdan, il prigioniero palestinese in sciopero della fame da 130 giorni consecutivi.

Hamdan, di Betlemme, sud della Cisgiordania, uscirà il prossimo dicembre, dopo aver scontato l’ultima detenzione amministrativa emessa nei suoi confronti.

In un comunicato stampa diramato mercoledì 4 settembre, il Centro al-Ahrar per gli studi sui detenuti e i diritti umani ha reso noto che Ayman Hamdan, in sciopero della fame Continue reading


Ago 30 2013

Guantanamo, liberati due prigionieri algerini

Guantanamo Bay detaineesDue prigionieri di Guantanamo sono stati rilasciati e rientreranno presto in Algeria, la loro nazione di origine. Ad annunciarlo è il dipartimento della Difesa americano.

 Si tratta di Nabil Said Hadjarab e Mutia Sadiq Ahmad Sayyab. Il loro trasferimento è stato approvato dopo una verifica del caso richiesta dal presidente degli Stati Uniti Barack Obama. La decisione del Pentagono abbassa così il numero dei detenuti a Continue reading

Ago 24 2013

Pakistan: scarcerati 377 pescatori

cordatesaIl Pakistan ha scarcerato oggi 377 pescatori indiani detenuti nella metropoli di Karachi con l’accusa di essere entrati in acque territoriali pachistane durante l’attività di pesca. Lo riferiscono le autorità penitenziarie ai giornalisti locali.

La decisione è stata presa dal governo di Islamabad come gesto di buona volontà nonostante l’escalation della tensione militare nella regione contesa del Kashmir che ha causato la morte di diversi soldati di entrambi i Paesi. In cambio, il Pakistan auspica che New Delhi liberi oltre cento pescatori che si trovano nelle prigioni indiane. I pescatori liberati si trovano ora in viaggio verso Lahore e Continue reading


Lug 29 2013

Israele approva i negoziati e la liberazione di detenuti palestinesi

cordatesaIl governo israeliano ha approvato la scarcerazione di oltre 100 prigionieri palestinesi. Questa misura è stata presa nell’ambito degli sforzi per rilanciare il processo di pace tra Israele ed i palestinesi.
Secondo i media israeliani, la decisione è stata presa dopo un acceso dibattito. 13 ministri hanno votato a favore della liberazione, mentre 7 contro.
I prigionieri palestinesi saranno liberati gradualmente dopo l’inizio dei colloqui Continue reading


Apr 23 2013

Samer Issawi sarà liberato, stop sciopero fame

samer-issawiGerusalemme, 23 aprile 2013, Nena News – Samer Issawi ha interrotto o starebbe per interrompere lo sciopero della fame che ha portato avanti in carcere per oltre otto mesi dopo un accordo raggiunto dal suo avvocato con le autorità israeliane che prevede il suo rilascio a Gerusalemme in breve tempo. La notizia è stata confermata dalla sorella Shirin. Issawi, ormai in fin di vita in ospedale, nei giorni scorsi aveva rifiutato di essere liberato «all’estero», ossia di essere deportato in un altro paese.

Si attendono di conoscere i termini dell’accordo. Secondo alcune fonti il detenuto sarà liberato tra otto mesi dopo aver scontato una condanna per aver violato i termini della sua precedente scarcerazione (avvenuta nell’autunno del 2011) che lo obbligavano a non uscire da Gerusalemme. Secondo altre fonti, Continue reading


Mar 17 2013

Nigeria, liberati 170 detenuti

aaUn commando armato ha attaccato una prigione del nord della Nigeria e ha liberato i 170 detenuti. Nell’assalto sono rimasti uccisi un agente di polizia penitenziaria e un passante. Lo riferiscono fonti ufficiali. E’ accaduto nel carcere di Gwoza, al confine con il Camerun e situato a 130 km dalla città ribelle di Maiduguri, roccaforte del gruppo islamico Boko Haram. Gli assalitori sono arrivati a bordo di auto e moto urlando “Allah è grande”.

Fonte