Nov 9 2017

Paura nel carcere di Poggioreale. Protesta dei detenuti in ‘alta sicurezza’, poi l’aggressione: due feriti

NAPOLI. Momenti di tensione nella Casa Circondariale “G.Salvia” Poggioreale dove ancora una volta a farne le spese é il personale della Polizia Penitenziaria. La denuncia è del Sindacato Nazionale Autonomo Polizia Penitenziaria Si.N.A.P.Pe che per voce del Segretario Regionale per la Campania, dr. Pasquale GALLO, denuncia l’accaduto: “Questa mattina un detenuto con problemi neurologici, nel Settore Colloqui familiari dopo aver incontrato i congiunti ha cercato di evadere. Il personale di Polizia Penitenziaria lo ha immediatamente bloccato, ma l’uomo, M.C. di Napoli, 37 anni,

ristretto per estorsione e oltraggio a Pubblico Ufficiale, ha aggredito violenza due Assistenti del Corpo. I malcapitati colleghi, a cui va il nostro plauso, hanno riportato lesioni tali da essere condotti al Pronto soccorso ospedaliero ed esonerati dal servizio. Purtroppo sempre piú spesso Continue reading


Ago 31 2017

Carcere di Parma: protesta dei detenuti

Protesta nel carcere di Parma, dove i detenuti della sezione circondariale (dove alcuni sono sotto osservazione per probabile radicalizzazione) si sono rifiutati di rientrare in sezione domenica pomeriggio.
Lo rende noto il segretario generale del sindacato Osapp, Leo Beneduci. “La protesta – spiega – sarebbe ufficialmente imputabile alla qualità del vitto, ma la rivendicazione riguarderebbe nei fatti la richiesta di proseguire con il regime delle celle aperte oltre le ore 15, sulla falsariga delle altre sezioni Continue reading


Nov 24 2013

Carcere, esplode la protesta detenuti a Taranto: nei corridoi vola di tutto

cordatesaChe le condizioni delle carceri italiane siano difficili è noto da tempo; tra le maggiori criticità quella scoppiata nelle ultime ore all’interno della Casa circondariale si Taranto,teatro della dura protesta dei detenuti. Duecento di loro – fa sapere il Sappe (Sindacato autonomo di polizia penitenziaria) – hanno sbattuto violentemente le pentole contro le inferriate, gettato nei corridoi vario materiale Continue reading


Nov 3 2013

Incendio e proteste, nuova rivolta al Cie di Gradisca

cordatesaGRADISCA D’ISONZO. Ancora tensioni al Centro di identificazione ed espulsione di Gradisca. Che, dopo i tumulti di mercoledì scorso, ha vissuto nella tarda serata di venerdì ulteriori episodi di intolleranza da parte di un gruppo di ospiti, che hanno dato fuoco a materassi e suppellettili, rendendo inagibili le ultime tre stanze ancora utilizzabili. Per arginare le proteste dei clandestini, che hanno intanto proclamato lo sciopero Continue reading


Ago 22 2013

Carceri: suicidio detenuto, esplode la protesta a Padova + Volantino

cordatesa(ANSA) – PADOVA, 17 AGO – E’ tornata alla normalità la situazione nella casa circondariale di Padova dopo che ieri sera un gruppo di circa 200 detenuti si è rifiutato di rientrare nelle celle a conclusione della cosiddetta “ora d’aria”. Una protesta scatenata dal suicidio di un detenuto 21enne. La vicenda ha convinto i detenuti a sfogare tutta la loro insofferenza per le precarie condizioni di vita. Per ore la tensione è rimasta alta all’interno della struttura.

CARCERI: SUICIDIO A PADOVA, AUTOPSIA Continue reading


Lug 26 2013

Protesta detenuti Sanremo, ferito un agente

cordatesaDurante una protesta collettiva dei detenuti del carcere di Sanremo, finalizzata all’ottenimento dell’amnistia o di altre forme di clemenza, un agente della polizia penitenziaria è stato aggredito, riportando ferite guaribili in 15 giorni. È avvenuto l’altra sera intorno alle 20,15, nella terza sezione della casa circondariale, mentre i detenuti stavano battendo le gavette contro i cancelli. Secondo una prima ricostruzione dei fatti un detenuto italiano di 37 anni (recluso per un definitivo di violazione della legge sulle armi e Continue reading


Giu 26 2013

Carceri: monta protesta detenuti pugliesi

cordatesaBARI – Monta in queste ore la protesta dei detenuti pugliesi. Nelle celle delle carceri di Foggia e di Taranto manca l’acqua e i detenuti protestano battendo contro le inferriate con degli oggetti. Lo rende noto il segretario generale del Coosp, Coordinamento sindacale penitenziario, Mimmo Mastrulli. ”Con l’estate e il caldo oltre i 35 gradi, le strutture – sottolinea Mastrulli – sono impreparate e la situazione e’ insostenibile: gli istituti pugliesi sono sovraffollati del 67% (4.250 detenuti su una regolamentare di 2.400)”.

Fonte


Giu 10 2013

Catania, protestano i detenuti nel carcere di Piazza Lanza

cordatesaUna protesta di detenuti è in corso nel carcere catanese di Piazza Lanza, dove la scorsa settimana si è registrato un suicidio. I detenuti già da tre giorni, all’ora dei pasti, battono le stoviglie contro le sbarre della cella per protestare contro il sovraffollamento e le carenti condizioni della struttura.

Intanto, il parlamentare Salvo Fleres, Garante dei diritti del detenuti, esprime “piena solidarietà. I reclusi – dice – stanno svolgendo una composta azione di protesta contro il gravissimo fenomeno del sovraffollamento presente in quel carcere e in molti altri della Sicilia. L’iniziativa dei detenuti non stupisce affatto a causa della note problematiche legate alla conduzione di quella struttura che presenta profonde anomalie. Le stesse sono Continue reading