Mar 30 2017

Monza – Pranzo solidale per Delogu – 2 aprile 2017

Domenica 2 aprile 2017

Ore 13

Monza, FOA Boccaccio, via Rosmini 11


Mar 4 2017

Scritto per Davide Delogu e prigionieri/e anarchici/che – Sempri ainnantis!

diffondiamo da informa-azione

Sempri Ainnantis!

 

«… i sogni sono da realizzarsi qui nel presente e non in un ipotetico futuro, dato che l’avvenire l’hanno sempre venduto i preti di qualsiasi religione o ideologia per poterci impunemente derubare. Vogliamo un presente che meriti di essere vissuto e non semplicemente sacrificato ad attesa messianica di un futuro paradiso terrestre. Abbiamo per questo voluto parlare in concreto di un’anarchia da realizzare ora, non domani. Il “tutto e subito” è una scommessa, una partita che ci giochiamo dove la posta in gioco è la nostra vita, la vita di tutti, la nostra morte, la morte di tutti…»
Pierleone Mario Porcu

Conosciamo persone… persone mute e loquaci, timide e audaci, umili e arroganti…
Persone che vivono obbedienti, come pecore, e altri che non si nascondono a tradimento, ti guardano negli occhi e rimangono sempre spalla a spalla qualunque cosa Continue reading


Mar 4 2017

Carceri Sardegna tra scioperi della fame, risse e danneggiamenti. Ecco i numeri

Quasi 8000 aggressioni in un anno a cui si affiancano poco meno di 10.000 casi di autolesionismo e circa 11 mila manifestazioni di protesta non collettiva: gli eventi critici all’interno delle carceri sono in continuo aumento.
Vicino ad un organico che decresce di pari passo all’aumentare del lavoro, delle criticità e dei nuovi sistemi di sicurezza, aumentano gli episodi che disturbano la vita all’interno degli istituti penitenziari creando problematiche ai detenuti e agli agenti in servizio.
Litigi, episodi di violenza ma anche proteste ed evasioni sono fenomeni che raggiungono numeri importanti sono un segnale di come le problematiche legati alla vita nelle galere, senza gli adeguati mezzi e la professionalità del personale che vi lavora, rappresenti un vero pericolo, sia per i detenuti stessi che per i poliziotti in servizio. “Sono dati significativi, che oltre a mettere in evidenza come la disparità numerica derivante dall’alto numero di detenuti rispetto ad un organico fermo da troppo tempo, si ripercuote sulla qualità del lavoro di chi rappresenta lo Stato all’interno del carcere, devono far pensare sul ruolo delle strutture penitenziarie – sostiene Angelo Urso, segretario generale della Uil Polizia Penitenziaria- Se il carcere deve rieducare e tra le sue mura si registrano situazioni di violazioni delle regole di civile convivenza, c’è bisogno di mettere mano alla loro gestione-organizzazione. Se le persone non rispettano le regole all’interno del carcere come si può pensare che lo facciano una volta scontata la pena?  Prima del reinserimento sociale bisogna pensare a progetti di educazione intramurale”.

Continue reading


Mar 1 2017

Caltanissetta, 30enne egiziano si impicca in carcere

Era stato trasferito dall’istituto penitenziario di San Cataldo, dove sarebbe stato protagonista di eventi che avrebbero turbato l’ordine. Ieri gli era stata negata l’estradizione nel suo Paese. «Quattro suicidi tra le sbarre in una settimana sono il segno di come i problemi sociali e umani permangono», denuncia il Sappe.

Si sarebbe ucciso impiccandosi con le lenzuola alla grata della cella. È morto così stanotte un detenuto egiziano di 30 anni, all’interno del carcere di Caltanissetta. Nell’istituto penitenziario del capoluogo nisseno era stato trasferito da quello di San Cataldo, nella stessa provincia, dove si sarebbe reso protagonista di episodi Continue reading


Feb 28 2017

Venezia – «Pugni in faccia»: agente aggredito da un detenuto in carcere

Un agente della polizia penitenziaria, in servizio nel carcere di Venezia, è stato malmenato da un detenuto. Lo denuncia Antonio Batistuzzo della Cgil Funzione Pubblica il quale chiede con «urgenza di aprire un confronto sugli organici e investire sulla struttura per la sicurezza dei lavoratori». L’aggressione, secondo quanto rileva Battistuzzo, è avvenuta l’altro ieri da parte di «un detenuto, non nuovo a questo genere di episodi».

«Da quanto sappiamo l’aggressione – prosegue – sarebbe scaturita da futili motivi procurava all’Agente colpi al volto con escoriazioni. Come Cgil – dichiara Continue reading


Lug 6 2016

LA MIGLIORE DIFESA E’ L’ATTACCO: AVANTI NO TAV!

Martectdi 21 giugno l’ennesima operazione repressiva si abbatte sul movimento NoTav per la manifestazione del 28 giugno 2015. 23 militanti coinvolti: 3 arresti in carcere (tra cui Fulvio, valligiano degli Npa di 64 anni che ha rifiutato di stare ai domiciliari); 9 domiciliari con tutte le restrizioni e 11 obblighi di firma giornalieri (tra cui 2 signore di 60 anni).
Con massimo rispetto, ammirazione e solidarietà guardiamo a quei compagni che hanno deciso di prendere la repressione per le corna rifiutando le misure cautelari così come è avvenuto a Torino settimana scorsa rispetto ai 12 divieti di dimora volti a colpire la lotta contro i CIE.
Speriamo che questa pratica porti a nuove prospettive da cui le lotte possano trarre forza. Per ora la risposta dei “magistrati con l’elmetto” è sempre la stessa: il carcere.
Giuliano e Luca, due dei compagni che hanno rifiutato le misure cautelari, si trovano in questo momento alle Vallette di Torino.
Solidarietà e complicità ai compagni e alle compagne colpiti dalla repressione!!!

Liberi tutti!!! A sarà düra!!!

 

CordaTesa
FOA Boccaccio 003


Feb 13 2015

Berlino – Destroika rivendica incendio veicoli di azienda carceraria

incendio-autoBerlino: bruciati 2 veicoli dell’azienda carceraria in vista dell’apertura della Banca Centrale Europea

Destroika rivendica la responsabilità

Nella notte tra il 28 e il 29 Gennaio 2015, Destroika ha colpito a Berlino, e due veicoli dell’azienda carceraria si sono trasformati in lamiere accartocciate. Attraverso queste punture di spillo abbiamo intenzione di limitare la flessibilità delle compagnie più importanti. Sono stati attaccati un furgone di Wisag a Lichtenberg ed un altro della Sodexo a Moabit.
Continue reading


Nov 30 2014

Aggiornamento Venezuela: almeno 35 le vittime, 20 detenuti gravi

venezuela_rivolta_carcere_uribana-300x167E’ salito a 35 il numero di detenuti morti nel carcere venezuelano di Uribana, nello stato di Lara, a causa di una presunta intossicazione con medicinali rubati nella farmacia del penitenziario. Altri 20 reclusi sono ricoverati in gravi condizioni. I detenuti, ha spiegato un deputato, hanno innescato una rivolta nella struttura e, “non avendo droga a disposizione, hanno rubato i farmaci e li hanno mescolati con alcol”.

Fonte


Nov 28 2014

Roma, Spoleto

Tre giorni di presidi e iniziative contro gli omicidi di Stato e in solidarietà con Maurzio Alfieri

alfieridapspol_543x768Il 25 giugno 2013, nel carcere di Terni un altro detenuto è morto di Stato, ucciso dal cinismo dei servi in divisa.

Le guardie lo hanno picchiato, lo hanno lasciato da solo rinchiudendo e minacciando i compagni che lo avevano salvato da un primo tentativo di suicidio, lo hanno incitato ad uccidersi e infine lasciato morire senza muovere un dito in suo soccorso. Continue reading


Nov 22 2014

Presidio anticarcerario in solidarietà con prigionieri No Tav

00bustoSABOTAGGIO COMPAGNO DI CHI LOTTA!

Rinchiuso nel carcere di Busto Arsizio, tra le centinaia di detenuti, c’è anche Lucio, un compagno No TAV arrestato l’11 luglio insieme ad altri due compagni, Graziano e Francesco, Continue reading


Nov 4 2014

Vienna: Tre giorni contro le prigioni

NO PRISON FOR NO ONE

akt14_850x1200

 

Continue reading


Ott 30 2014

Incontro anti-carcerario al Sovescio (PR)

benefit


Ott 22 2014

Presidio per Georges Abdallah per Ahmad Sa’adat e per tutti i prigionieri palestinesi

cordatesa


Gen 22 2014

Resoconto presidio antilega al carcere di Monza

decreto-svuotacarceri-a-monza-tensioni-tra-lega-e-centro-socialep_c397955a-8040-11e3-9a70-1946883abb5b_displayNel corso della mattinata di sabato 19 gennaio, il collettivo CordaTesa,  la FoaBoccaccio e gli studenti del COMPOST hanno tenuto fuori dalle mura del carcere monzese di Sanquirico un presidio contro la vergognosa iniziativa promossa dagli individui xenofobi erazzisti della Lega Nord di Monza e Brianza: questi ultimi hanno indetto  una pagliacciata ad uso e consumo della stampa in concomitanza con altre iniziative Continue reading


Gen 8 2014

il 41bis non solo è tortura; è anche terreno di caccia per le sporche attività dei servizi segreti. Aboliamo il 41bis!!!

cordatesadiffondiamo da contromaelstrom

da: il Manifesto 11 dicembre 2013

Giustizia: Dossier “Farfalla”, il ministro ammette l’esistenza di un accordo tra Sisde e Dap

di Silvio Messinetti

La farfalla volava basso, si mimetizzava nelle celle di massima sicurezza, volteggiava indisturbata tra i penitenziari di mezza Italia. Si nascondeva nelle barbe finte degli uomini dei servizi a caccia di Continue reading


Dic 31 2013

Capodanno sotto le carceri d’italia

COMOcordatesaCOSENZAcordatesa

REBIBBIAcordatesaMODENAcordatesaBASSANO DEL GRAPPAlocandinacapodanno1webVERONA

cordatesa


Dic 24 2013

E’ uscito OLGa n° 86

Clicca sull’immagine per scaricare l’opuscolo

opuscolo86_opuscolo69.qxd.qxd

 

 

 

 

 

 

 

su questo numero Continue reading


Dic 17 2013

Torino – Resoconto del presidio No Tav in solidarietà con Chiara, Mattia, Niccolò e Claudio

diffondiamo da macerie

cordatesaDecine di agenti in borghese che pattugliano l’area attorno alle Vallette e le principali vie di accesso al carcere, fermando e perquisendo macchine su macchine, trecento celerini (25 sono infatti i blindati che qualche manifestante ha contato) schierati nei tre punti dove solitamente si svolgono i presidi anticarcerari per impedire ai solidali di avvicinarsi troppo alle inferriate. E dietro le inferriate un bell’idrante, che non si sa mai. Questo lo schieramento predisposto Continue reading


Dic 10 2013

E’ uscito l’opuscolo N° 85 di OLGA

opuscolo85_opuscolo69.qxd.qxd

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Su questo numero

 

  • LA LIBIA FRA TERRORISMO, CIA E MILITARIZZAZIONE DELL’AFRICA
  • IL CORNO D’AFRICA NELLA STRETTA DELLE MULTINAZIONALI
  • MARE NOSTRUM, GUERRA AI MIGRANTI NEL MEDITERRANEO
  • AGGIORNAMENTI DELLA LOTTA DENTRO E CONTRO I CIE
  • LETTERE DAL CARCERE DI OPERA (MI)
  • LETTERA DAL CARCERE DI MONZA
  • TRENTO: E’ MORTO UN RAGAZZO… E NON DI VECCHIAIA
  • LETTERA DA BUSTO ARSIZIO (VA)
  • LETTERA DAL CARCERE “LA DOZZA” (BO)
  • LETTERA DAL CARCERE DI TERNI
  • RIFLESSIONI DAL E SUL CARCERE DI UNA COMPAGNA
  • LETTERE DAL CARCERE DI SPOLETO (PG)
  • LETTERE DAL CARCERE DI REBIBBIA (RM)
  • LETTERA DAL CARCERE PAGLIARELLI (PA)
  • LETTERA DAL CARCERE DI IGLESIAS (CA)
  • SENTENZA PRIMO GRADO OPERAZIONE “SHADOW”
  • PROCESSO PER IL FERIMENTO DELL’AD ANSALDO NUCLEARE
  • GENOVA 2001: UN PASSATO DA RISCATTARE, UN PRESENTE DA ROVESCIARE
  • SUL PROCESSO PER I FATTI DI ROMA DEL 15 OTTOBRE 2011
  • LA CASA È UN DIRITTO, OCCUPARE È GIUSTO
  • DALLE UDIENZE DEL PROCESSO CONTRO I NO-TAV
  • LA DEVASTAZIONE DELL’AMBIENTE NON E’ REATO, CONTESTARLO SI
  • PROCESSO CONTRO GLI OPERAI DI BASIANO (MI)
  • LOTTA OPERAIA IN BANGKLADESH
  • SUL DDL PER IL NUOVO SISTEMA SOCIO SANITARIO LOMBARDO

Dic 9 2013

Contributo di Radiocane sulla lotta anticarceraria di Roanne

cordatesaPendons les matons. Roanne: una lotta anticarceraria.

Lottare contro il carcere significa, tra le altre cose, cercare di attraversare le mura infami dell’isolamento, creare ponti, mettere in connessione ciò che si muove dentro con alcune possibilità pratiche. Da questo punto di vista, quanto accaduto recentemente a Roanne, in Francia, costituisce un’esperienza interessante. Per le sue virtù e per i suoi limiti. Di quell’esperienza ci siamo fatti raccontare da una compagna francese.

Per maggiori informazioni:

http://www.non-fides.fr/?Appello-alla-solidarieta-con-i

Per sentire il contributo clikka Radiocane

cordatesa


Nov 5 2013

Giorni di mobilitazione anticarceraria a Monza

Abbiamo organizzato giorni di mobilitazione anticarceraria nel mese di novembre, in ricordo di Francesco, morto di carcere a 22 anni quest’anno a Sanquirico, Monza, e in ricordo di tutti i  morti di carcere, di tutti i carceri, in naturale solidarietà con tutti i prigionieri.

perchè di carcere non si muoia più, ma che non si sopravviva neanche!

Contro il sistema carcerario e chi lo crea!

CordaTesa

settimana

concerto 8 copia

 

 


Nov 4 2013

E’ uscito il n° 83 dell’opuscolo di OLGA

Clicca sull’immagine per scaricare l’opuscolo

opuscolo84_opuscolo69.qxd.qxdSu questo numero

terrorismo di stato
Libia: due anni dopo L’abbattimento deLLa “Jamāhīriyya”
aGGiornamenti daLLa Lotta dentro e Contro i Cie
Lettera daL CarCere di rossano (Cs)
Lettera daL CarCere di spoLeto
Lettere daL CarCere di paLermo
suGLi arresti dopo La marCia no tav deGLi uLtraCinquantenni
Lettere daL CarCere di terni
Lettera daL CarCere di monZa
Lettere daL CarCere La doZZa (bo)
Lettera daL CarCere di opera (mi)
Lettere daL CarCere di rebibbia (roma)
miLano san vittore: una Giornata Contro iL CarCere
suL deCreto “svuotaCarCeri”
suLL’amnistia/induLto: più dubbi Che CerteZZe
Lettere daL CarCere di san vittore (mi)
LeCCe: presidio sotto iL CarCere
29 settembre: presidio davanti aL CarCere di montorio (vr)
torino: un saLuto e un Lavoretto
padova: suLLe mobiLitaZioni Contro iL CarCere
Lettera daL CarCere di Winterthur (sviZZera)
Cremona: soLidarietà e CompLiCità Con i detenuti in Lotta
Lettera daL CarCere di viterbo
suLLa soLidarietà aLLa mobiLitaZione dei detenuti a trento
Lettera daL CarCere di peruGia
Lettera daL CarCere di savona
Lettera dai domiCiLiari
raCConti da una Camera di siCureZZa
boLoGna: “FuoriLuoGo” in un’auLa di tribunaLe!
arresti a roma: Continua L’operaZione Contro GLi anarChiCi
roma: suGLi arresti durante maniFestaZione deL 19 ottobre 2013
suL proCesso per iL Ferimento deLL’ad di ansaLdo nuCLeare
soLidarietà a herrira CoLpita da arresti e repressione
soLidarietà aGLi imputati per La Lotta aLLa bennet di oriGGio
turChia: FuGa daL CarCere


Ott 27 2013

Dossier sul carcere di Spini di Gardolo (Trento)

Siamo felici di postare qui il lavoro dei/delle compax di Trento sul carcere della loro zona, come fatto da noi con l’opuscolo Girotondo, sul carcere di Monza, e che speriamo altri seguiranno.

cordatesaOpuscolo contro il carcere e le sue relazioni
Dossier sul carcere di Spini di Gardolo -Tn- Italia

Dopo un po’ di discussioni sull’istituzione carceraria, dopo alcune riflessioni sia collettive che individuali, e dopo varie critiche e auto-critiche sul modo di lottare contro il carcere e la società che lo genera, abbiamo deciso di fare un opuscolo di approfondimento per conoscere meglio il nostro nemico. Come individui che anelano alla propria “libertà” non possiamo che odiare nel profondo di noi stessi tale struttura e chi vi “lavora” o chi vi collabora. Per noi il carcere non è solamente rappresentato da quelle mura che vediamo, ma anche dalle relazioni economiche, politiche e sociali che ruotano attorno a questa struttura. Per questo motivo abbiamo deciso di approfondire un po’ meglio tutte queste relazioni che si reggono sulla sofferenza di migliaia di uomini che sono rinchiusi in questi posti e sulla collaborazione di altri che contribuiscono a mantenere e a far funzionare la reclusione carceraria.

Scarica l’opsucolo in .pdf


Ott 27 2013

Gli antagonisti incitano alla protesta, nel mirino carceri e polizia

cordatesaMuri, vetrine e fermate dell’autobus disseminate di manifesti. E anche di scritte. Da Barriera di Milano passando per borgo Aurora, due dei punti più caldi della “rivolta”. Nel mirino i nemici storici: le forze dell’ordine e le istituzioni. La minaccia servita su un piatto caldo, in arrivo possibili scontri e tensioni. Proprio come per gli ultimi sfratti e i quartieri messi a ferro e fuoco. Le locandine che tutti possono vedere Continue reading


Ott 2 2013

E’ uscito il n° 83 dell’opuscolo di OLGA

cordatesaclicca sull’immagine per il download

agosto 2013

Indice di questo numero

Sulla situazione della popolazione kurda nel nord della siria
Ondata di scioperi in egitto
Anche l’egitto soffoca gaza
Usa: sulla fine dello sciopero della fame dei detenuti
Autunno 2013: appello dei detenuti nelle carceri
Comunicato dal carcere di viterbo
Lettera dal carcere di sulmona
Lettera dal carcere di terni
Un mese di mobilitazione in sostegno delle lotte nelle carceri Continue reading


Ott 2 2013

Cremona – Azione solidale con i detenuti in lotta, fermato e rilasciato un compagno

diffondiamo da informa-azione

cordatesaCREMONA – Apprendiamo dai giornali locali che sei nemici delle galere sono entrati nel ristorante Il Violino e hanno gettato addosso agli ospiti secchi pieni di fango misto a letame. Lasciato nel locale un volantino con la scritta: ‘Stasera i ricchi mangiano merda’.
Un compagno è Continue reading


Set 19 2013

Forlì – Resoconto iniziativa anticarceraria in solidarietà con detenuti/e in lotta

riceviamo e diffondiamo:

cordatesaQuesta mattina (13/9/13) si è tenuto nella piazza del mercato di Forlì (piazza saffi) un presidio di solidarietà anticarceraria aX detenutX in Lotta.
Il testo distribuito e le modalità di presentarsi (ognunX vestito con abiti metà da carceratX vecchio stile con “pigiama a righe” e la parte superiore con maschera con su scritte parole come “genere”, “lavoro”, “allevamenti”, “CIE”, insomma tanti differenti temi di carcerizzazione sociale) voleva porre l’accento su Continue reading


Set 9 2013

Presidio sotto il carcere di Monza 14 settembre 2013

cordatesaIN SUPPORTO ALLA LOTTA DEI DETENUTI

Il “coordinamento dei detenuti” nato in maniera spontanea alla vigilia della manifestazione nazionale di Parma del 25 maggio 2013 è intenzionato a portare avanti la mobilitazione contro le condizioni disumane e tutte le barbarie del sistema penitenziario
italiano(…).
Abbiamo deciso pertanto di proclamare una mobilitazione nazionale per il mese di 
settembre, che avrà inizio il giorno 10 e fine il giorno 30 dello stesso mese. E’ nostra intenzione far sentire la nostra voce e protestare contro la situazione esplosiva delle
carceri italiane, la quale vede un sovraffollamento intollerabile con detenuti Continue reading


Ago 30 2013

E’ uscito l’opuscolo N° 82 di OLGA

ffighter


Ago 22 2013

BASTA MORTI DI STATO

cordatesaIn un periodo dove la repressione si fa sempre più sentire contro chi lotta per ribaltare questo esistente, in Val di Susa violenza poliziesca e perquisizioni con l’accusa famigerata di terrorismo contro i No Tav, a Modena arresti contro chi
lotta per buttare giù i CIE e a Milano per gli scontri contro lo sgombero dell’ex-Cuem in università, nel carcere di Cremona succedono in brevissimo due fatti: domenica un prigioniero tenta (e quasi ci riesce…) il più grande sogno di libertà, tentando di evadere e oggi (lunedì) si consuma l’ennesimo “suicidio di Stato” in questo putrido lager di Continue reading