Presidio anarchico al carcere di Teramo, 7 denunciati

Sette anarchici che il 15 agosto scorso parteciparono ad un presidio in solidarietà ai detenuti presso il carcere di Teramo sono stati denunciati dalla polizia per alcune violazioni in materia di pubbliche manifestazioni contravvenendo alle prescrizioni imposte dal questore.

I 7, D.B.G. di  34 anni, D.M.F. di  40, D.I.L. di 54, C.F. di 23, F.F. di  20, P.G. di  22 e C.M. di 46, hanno in particolare occupato un’area rurale privata vicino alla recinzione dell’istituto penitenziario dove hanno acceso artifici pirotecnici.

L’attività investigativa svolta dalla Digos, diretta dal vice questore aggiunto Luca Benedetti, ne ha consentito l’identificazione.

A carico di 5 di essi, attesa la gravità dei fatti rilevati e i numerosi precedenti a loro carico, sono state irrogate dal questore le misure di prevenzione personale del foglio di via obbligatorio, per la durata di tre anni, con divieto di ritorno nel territorio del comune di Teramo.

Le indagini sono ancora in corso per l’identificazione degli altri partecipanti al presidio.

Fonte


Comments are closed.