Nov 6 2017

Presidio anarchico al carcere di Teramo, 7 denunciati

Sette anarchici che il 15 agosto scorso parteciparono ad un presidio in solidarietà ai detenuti presso il carcere di Teramo sono stati denunciati dalla polizia per alcune violazioni in materia di pubbliche manifestazioni contravvenendo alle prescrizioni imposte dal questore.

I 7, D.B.G. di  34 anni, D.M.F. di  40, D.I.L. di 54, C.F. di 23, F.F. di  20, P.G. di  22 e C.M. di 46, hanno in particolare occupato un’area rurale privata vicino alla recinzione dell’istituto penitenziario dove hanno acceso artifici pirotecnici.

L’attività investigativa svolta dalla Digos, diretta dal vice questore aggiunto Luca Benedetti, ne ha consentito l’identificazione. Continue reading


Set 12 2017

Paura in carcere di Teramo, detenuto sieropositivo ferisce agente e gli sputa addosso sangue

Un agente della polizia penitenziaria in servizio presso il carcere di Teramo rischia il contagio da Hiv. Un altro, invece, ha rimediato un pugno in pieno volto. E’ il bilancio di un’aggressione avvenuta nella giornata di domenica nella casa circondariale di Castrogno, quando un detenuto psichiatrico ha tentato il suicidio tagliandosi le vene dei polsi con un vetro mandato in frantumi ed aggredito poi gli agenti intervenuti per calmarlo. L’uomo, un 52enne arrivato dal Lazio in virtù dell’accorpamento con il provveditorato abruzzese, è adesso ricoverato al Mazzini di Teramo, mentre gli agenti si sono sottoposti nelle scorse ore a dei test per Continue reading


Mag 14 2014

Teramo – Aggredito in carcere giovane detenuto casertano, è in coma

cordatesaTeramo – E’ stato colpito con violenza alla testa e ora è ricoverato in stato di coma. Un detenuto casertano di 27 anni è stato aggredito nel carcere teramano di Castrogno. Non si esclude che il ferimento possa essere avvenuto nel corso di una rissa con altri detenuti.A prestargli soccorso il personale di sorveglianza che ha immediatamente chiamato il 118. Il 27enne si trova ora nell’ospedale di Teramo. I sanitari lo stanno sottoponendo a una Tac per verificare le sue condizioni.

Fonte


Gen 12 2014

Carcere Castrogno, detenuto picchia agente

cordatesaTeramo. Un agente della polizia penitenziaria di Teramo è stato aggredito e ferito a pugni e calci, ieri pomeriggio, nel carcere di Castrogno, da un detenuto con problemi mentali.

Il poliziotto è stato soccorso e medicato, ma l’episodio accende nuovamente i riflettori sulla condizioni del carcere di Castrogno a Teramo.

“Il pestaggio ha causato dei seri danni al collega tanto da ricorrere alle cure del locale pronto soccorso” afferma il segretario regionale Sinappe, Giampiero Cordone. “Come abbiamo denunciato troppe volte, la totale assenza di considerazione dei gravi problemi di questo istituto da parte del dipartimento e del provveditorato sta mettendo a rischio persino l’incolumità del personale interno. Chiediamo l’intervento immediato del provveditore regionale per stabilire immediatamente le reali condizioni dell’istituto di Castrogno che non possono fermarsi alla fumosità ludica di una rappresentazione teatrale o concertistica”.

Fonte


Ott 22 2013

Un 41enne muore in cella, nuovo decesso al carcere di Castrogno

cordatesaUn nuovo decesso si registra al carcere di Castrogno. Un 41enne albanese, Amdi Ccania è stato infatti trovato senza vita dal compagno di cella. L’arrivo sul posto del personale del 118 non è servito che a certificare l’avvenuta scomparsa del 41enne. All’origine della morte del carcerato ci sarebbe un arresto cardiorespiratorio, ma si attendono i risultati dell’autopsia disposta Continue reading


Ott 6 2013

Nuovo trasferimento per Davide Rosci

teramoantifaTeramo. “Questa mattina il compagno Davide Rosci è stato trasferito dal carcere di Teramo ad altra destinazione per ora sconosciuta. Dal carcere non hanno risposto alle richieste di informazioni dell’avvocato”. Lo ha annunciato il consigliere di Rifondazione Comunista Maurizio Acerbo che da tempo si batte in difesa del giovane teramano.

“Riprende Continue reading


Set 21 2013

Teramo – Resoconto presidio in solidarietà con i detenuti

Diffondiamo da F(r)eccia

handsSabato 14 settembre una ventina di compagni sono andati sotto il carcere di Teramo per portare solidarietà ai detenuti. Durante il presidio i carcerati hanno detto che avevano fatto lo sciopero del carrello e, ogni sera alle sette, facevano una battitura. Un solo detenuto, invece, stava facendo lo sciopero della fame. Sciopero della fame stabilito a livello nazionale dal “coordinamento dei detenuti” per i primi otto Continue reading