Ott 22 2017

Detenuto si toglie la vita nel penitenziario di Santa Maria Capua Vetere

Neanche il tempo di gioire per il salvataggio di un detenuto che aveva tentato il suicidio (era recluso nel reparto Livorno dove c’è la sezione psichiatrica) da parte delle guardie penitenziarie in servizio presso il carcere di Poggioreale, che a Santa Maria Capua Vetere un prigioniero di 45 anni si è tolto la vita.

Infatti, la vittima ( che era in galera per reati comuni e sarebbe dovuto uscire nel 2023) ha deciso di farla finita soffocandosi dopo aver infilato la testa dentro una busta di plastica insieme ad una bomboletta di gas. Il detenuto ha commesso l’estremo gesto all’interno della sua cella e la morte è sopraggiunta per asfissia. Nulla da fare per i soccorsi che quando sono arrivati sul luogo della tragedia hanno potuto solo constatare il decesso dell’uomo.

Continue reading


Ago 31 2017

Torino, detenuto si impicca alle Vallette

Un detenuto nel carcere delle Vallette, a Torino, si è tolto la vita stamani, intorno alle 10,30, impiccandosi con un lenzuolo alla grata del bagno della cella. Si tratta di un uomo di 37 anni, di origini sinti. Era recluso nel padiglione C, al terzo piano. Sarebbe dovuto tornare in libertà nel 2019. E’ il secondo caso in meno di 24 ore nelle carceri italiane: un altro recluso, a Pisa, innescando un focolaio di rivolta nel carcere toscano.  “E’ il 39/o suicidio in un carcere dall’inizio dell’anno – commenta Leo Beneduci, segretario generale del sindacato Osapp – Continue reading


Mar 31 2017

Roma – Si è tagliato la gola ed è morto nel silenzio di Rebibbia

Si è ucciso tagliandosi la giugulare, morendo dissanguato lentamente. Si chiamava Carmelo Mortari, 58enne, recluso al reparto G9 del carcere di Rebibbia e si è suicidato tra la notte di sabato e domenica. L’uomo era un detenuto comune, entrato in carcere nel 2008, sarebbe uscire nel 2021 e aveva maturato più di 600 giorni di liberazione anticipata. La notizia è trapelata soltanto ieri grazie a una lettera di un detenuto del carcere di Rebibbia giunta a Rita Bernardini, l’esponente del Partito Radicale. L’autore della lettera, avendo ascoltato in precedenza il programma radiofonico Radio Carcere che si è occupato dei suicidi in carcere, ha Continue reading


Mag 6 2014

Un’altra tragedia nel carcere di Poggioreale: detenuto si suicida

Antonio Spizuoco suicidio carcere di Poggioreale

cordatesaUn detenuto si è tolto la vita nel Padiglione Milano del carcere di Poggioreale. La vittima, Antonio Spizuoco di 51 anni, si è impiccato. L’uomo faceva l’autotrasportatore e, il 19 aprile scorso, era stato fermato alla guida di un tir con a bordo circa 78 chilogrammi di cocaina. Al momento della morte aveva accanto a sè il giornale che riportava la notizia del suo arresto.

Da inizio anno salgono a 50 i “morti di carcere”, 47 tra i detenuti (di cui 14 suicidi), Continue reading


Mar 13 2014

Carceri, suicidio a Lecce

prison shadowSarebbe morto per impiccamento un detenuto del carcere di Lecce, mentre un altro suicidio è stato scongiurato all’ultimo minuto dagli agenti della Polizia Penitenziaria nella stessa struttura. Si tratta dell‘undicesima tragedia nelle carceri in poco più di due mesi, dall’inizio cioè del 2014.

“Ieri pomeriggio due detenuti nella struttura pugliese avrebbero Continue reading


Feb 16 2014

Detenuto si suicida nel carcere di Opera

cordatesaUn detenuto in attesa di giudizio si è suicidato nel carcere milanese Opera: lo ha comunicato il Sappe, il Sindacato autonomo di polizia penitenziaria. L’uomo, cinquant’anni, originario dell’Es Europa, era in attesa di giudizio per omicidio e lesioni ed era recluso nel primo padiglione del carcere. E’ stato trovato nella propria cella dall’agente di polizia penitenziaria di turno, durante il giro di routine nella sezione. Immediati i soccorsi, ma il detenuto Continue reading


Gen 18 2014

Suicidio in carcere a Parma

cordatesaIl suicidio di un detenuto a Parma (il terzo caso dall’inizio dell’anno), un’aggressione a tre poliziotti a Prato e la protesta di un altro detenuto ad Alessandria, salito per protesta sul tetto del carcere. Sono i tre “gravi eventi critici” avvenuti nell’arco di poche ore e segnalati da Donato Capece, leader del sindacato della polizia penitenziaria Sappe.

“La situazione resta allarmante nelle nostre carceri. Quello di oggi Continue reading


Gen 7 2014

Suicidio a Rebibbia: detenuto si impicca nel carcere romano

cordatesaAd appena sei giorni dall’inizio dell’anno, nel carcere di Rebibbia si conta già il primo suicidio. Questa notte infatti un detenuto si è impiccato nella sua cella del carcere romano. A renderlo è Massimo Costantino della Fns Cisl Lazio.

Secondo quanto reso noto dal Garante dei detenuti del Continue reading


Gen 4 2014

Detenuto s’impicca nel carcere di Ivrea

cordatesaUn detenuto di 41 anni, condannato per estorsione, si è impiccato nel carcere di Ivrea, facendo un cappio dai sacchi della immondizia. Il suicidio è avvenuto nella cella dell’uomo. E’ il primo detenuto che si toglie la vita nel corso del 2014. Secondo l’Osapp, il sindacato autonomo di polizia penitenziaria. “Le condizioni nel carcere di Ivrea peggiorano ogni giorno di più, fino a renderlo una vera e propria polveriera che può esplodere da Continue reading


Dic 24 2013

Caltanissetta, suicida in carcere

cordatesaUn ex agente della polizia penitenziaria, imputato di reati di mafia, si è suicidato nel carcere di Caltanissetta. Lo rende noto il segretario generale aggiunto del sindacato degli agenti di custodia Osapp, Domenico Nicotra.

Il qualche specifica che a nulla sono valsi i soccorsi immediatamente prestati al recluso, B.R., che è Continue reading


Nov 26 2013

O libertà, o…

diffondiamo da macerie

Domenica mattina durante il mercato abusivo di piazza dalla Repubblica, sono stati distribuiti questa locandina e il volantino di cui riportiamo il testo. Diversi passanti si sono fermati ad ascoltare gli interventi che si alternavano al microfono, per ricordare il recente suicidio di un detenuto nel carcere delle Vallette a Torino. Continue reading


Nov 24 2013

Dramma nel carcere di Capodimonte, detenuto si impicca in cella

cordatesaLo hanno trovato impiccato con una coperta alla finestra della cella nella quale era detenuto da qualche tempo. Suicidio, ipotizzano al momento gli inquirenti per la morte di un 29enne originario di Taranto. Il dramma si è consumato ieri pomeriggio nel carcere di contrada Capodimonte. A far scattare l’allarme sono stati gli agenti della polizia penitenziaria che durante un normale giro d’ispezione hanno trovato il giovane già morto. Secondo Continue reading


Nov 15 2013

Ancona: detenuto in attesa giudizio suicida in carcere

cordatesaUn detenuto in attesa di giudizio si è ucciso oggi pomeriggio, impiccandosi nel carcere di Montacuto ad Ancona. Aveva 43 anni, era italiano, originario di Rimini ed era accusato di reati contro il patrimonio. Inutili i soccorsi del 118, quando gli operatori sanitario sono arrivato l’uomo era già morto. “Sono 90 i detenuti morti in carcere dall’inizio dell’anno – commenta il segretario del sindacato Continue reading


Ott 16 2013

Ergastolano si suicida. “Sono innocente” continuava a ripetere

cordatesaEra davvero innocente? E’ questa la domanda che frulla nella testa di tutti coloro ai quali, il gesto disperato di un uomo, fa sempre riflettere.

Si è suicidato Davide Valpiani, condannato all’ergastolo per l’omicidiodi Vincenzo Di Rosa, fratello della sua compagna, avvenuto nel 2005 a Cervia ( Continue reading


Ott 1 2013

Organizza incendio in carcere per suicidarsi: sei intossicati

cordatesaSi è ucciso impiccandosi con delle lenzuola alla grata della sua cella nell’ospedale psichiatrico giudiziario di Napoli. E per farlo ha creato una situazione di caos nel reparto convincendo gli altri internati ad incendiare alcune suppellettili: quattro agenti di polizia penitenziaria e due infermieri sono rimasti intossicati. É accaduto la scorsa notte.

Il detenuto, 35 anni, all’ultimo stadio Continue reading


Set 6 2013

Detenuto si impicca in cella al Sant’angelo dei lombardi (AV)

cordatesaUn’altra tragedia in cella. Stavolta è successo nel carcere di Sant’Angelo dei Lombardi nella provincia di Avellinodove ieri, intorno alle 9,30 di mattina un detenuto 64enne si è suicidato impiccandosi. L’uomo a quanto pare ha legato i lacci delle sue scarpe alla sponda del letto a castello e poi si è gettato nel vuoto. Sul posto sono intervenuti tempestivamente i soccorsi e la vittima è stata condotta in ospedale ma per lei non c’è stato nulla da fare, è morta poco dopo il ricovero nel nosocomio a causa di una grave Continue reading


Set 5 2013

Carcere di Caltanissetta: ennesimo detenuto suicida

cordatesaAncora un suicidio nelle carceri italiani. Al “Malaspina” di Caltanissetta un detenuto egiziano di 24 anni s’è impiccato nella sua cella utilizzando i lacci delle sue scarpe.
Mohuamed Ahmed Mokhar era in cella perché sospettato di essere uno dei scafisti che lo scorso 8 agosto, fecero sbarcare sulle coste di Pozzallo, un’imbarcazione con 110 migranti a bordo. Durante la traversata morirono due pakistani, i cui cadaveri vennero gettati in mare. L’egiziano ed il libico vennero arrestati con l’accusa di associazione per delinquere finalizzata al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e di aver lasciato morire i due Continue reading


Ago 22 2013

Carceri: suicidio detenuto, esplode la protesta a Padova + Volantino

cordatesa(ANSA) – PADOVA, 17 AGO – E’ tornata alla normalità la situazione nella casa circondariale di Padova dopo che ieri sera un gruppo di circa 200 detenuti si è rifiutato di rientrare nelle celle a conclusione della cosiddetta “ora d’aria”. Una protesta scatenata dal suicidio di un detenuto 21enne. La vicenda ha convinto i detenuti a sfogare tutta la loro insofferenza per le precarie condizioni di vita. Per ore la tensione è rimasta alta all’interno della struttura.

CARCERI: SUICIDIO A PADOVA, AUTOPSIA Continue reading


Lug 29 2013

Cremona – Si impicca in carcere, muore in ospedale

cordatesaCREMONA – Aveva tentato il suicidio nella sua cella del carcere di Cremona, dove era giudicabile per il reato di tentata strage, ma il tempestivo intervento dei poliziotti penitenziari aveva scongiurato il gesto del detenuto , un 66enne di Mantova, che aveva cercato di impiccarsi. Trasportato all’Ospedale, è morto oggi.

 “Ieri il detenuto aveva tentato di porre fine alla propria vita cercando d’impiccarsi nel carcere di Cremona e solo grazie al tempestivo intervento del personale di Polizia Penitenziaria in servizio si è riusciti a salvargli la vita, trasportando urgentemente il detenuto presso la struttura ospedaliera piu’ vicina. Purtroppo Continue reading

Giu 26 2013

Terni: muore suicida un detenuto di 32 anni

cordatesaUn detenuto romeno di 32 anni si è suicidato ieri sera intorno alle 19 nella sua cella del carcere di Terni. Ne dà notizia il Sappe (Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria). “È l’ennesima triste notizia che ci troviamo a commentare – commenta Donato Capece, segretario generale del Sappe.
“Il suicidio – osserva – costituisce solo un aspetto di quella più ampia e complessa crisi di identità che il carcere determina, alterando i rapporti e le relazioni, disgregando le prospettive esistenziali, affievolendo progetti e speranze”.
La via più netta e radicale per eliminare tutti questi disagi Continue reading


Giu 19 2013

Roma: detenuto 35enne muore suicida a Rebibbia Nuovo Complesso

cordatesaSi è tolto la vita impiccandosi, con un lenzuolo, all’interno del bagno della sua cella della sezione G11 del carcere di Rebibbia Nuovo Complesso. È morto in questo modo, ieri pomeriggio, un detenuto 35enne di origine bulgara, Vasile Vasil Venetov. Lo rende noto il Garante dei detenuti del Lazio Angiolo Marroni.
L’uomo – a quanto appreso dal Garante – era un detenuto lavorante e si trovava a Rebibbia N.C. dal 2010. Era stato estradato dall’Olanda per reati connessi al traffico di stupefacenti. Aveva un fine pena fissato a marzo 2014. Venetov è stato trovato agonizzante dai suoi compagni di cella ieri pomeriggio, intorno Continue reading


Mag 3 2013

Suicidio in cella a Catanzaro

cordatesa(Adnkronos) – Un giovane di origine magrebina si e’ suicidato oggi pomeriggio nel carcere calabrese di Catanzaro. Lo riferiscono Giovanni Battista Durante, Segretario generale aggiunto e Damiano Bellucci, segretario nazionale del Sappe, aggiungendo che “secondo i primi accertamenti, l’uomo sarebbe morto per asfissia, dopo essersi messo un sacchetto in testa. Sono ancora in corso gli accertamenti”.


Apr 21 2013

Carceri: detenuto suicida a Macomer

BloodMoon(ANSA) – CAGLIARI, 20 APR – Un detenuto marocchino si e’ tolto la vita durante la notte nel carcere di Macomer con l’uso di gas. Lo denuncia il deputato Pdl, Mauro Pili, che ha presentato un’interrogazione al ministro della Giustizia. ”Mancanza di personale e precarieta’ del sistema sanitario nelle carceri sono ormai una costante – ha detto Pili – che sta mettendo a serio rischio l’intero sistema carcerario sardo”. Il suicidio e’ avvenuto intorno a mezzanotte e sarebbe stato riscontrato solo alla conta dei detenuti.


Apr 4 2013

Detenuto si suicida nelle carceri di Catanzaro

Un detenuto sottoposto a regime di alta sicurezza si è suicidato nelle carceri di Catanzaro.

impiccato2Si tratta di un uomo di 55 anni di originalità campana il quale si è tolto la vita impiccandosi nella sua cella.

A dare la triste notizia di quanto successo è stato il sindacato della Polizia Penitenziaria Sappe.

Così si sono espressi Giovanni Battista Durante e Damiano Bellucci, rispettivamente segretario generale aggiunto del Sappe e segretario nazionale: “’Un altro morto nelle affollate carceri italiane le cui notizie somigliano sempre di più a un bollettino di guerra”.

Fonte


Feb 6 2013

Noto, ennesimo suicidio in carcere

DepressionUn detenuto presso il carcere di Noto (Sr), originario di Stilo, si è tolto la vita impiccandosi. L’uomo, era stato condannato per i reati di furto e ricettazione. In passato, i suoi familiari avevano più volte sollecitato gli organi giudiziari sulla fragilità psicologica dell’ individuo, avanzando al Tribunale, la richiesta di scontare il resto della pena presso una clinica specializzata, ma l’istanza è stata rigettata. A questo, si è aggiunto anche il trasferimento dal carcere di Locri a quello di Noto, e secondo sempre i familiari, questa è stata la molla che ha indotto il giovane al suicidio. Sul corpo del ragazzo è stata effettuata l’autopsia disposta dal magistrato incaricato.

Fonte