Mar 1 2017

Caltanissetta, 30enne egiziano si impicca in carcere

Era stato trasferito dall’istituto penitenziario di San Cataldo, dove sarebbe stato protagonista di eventi che avrebbero turbato l’ordine. Ieri gli era stata negata l’estradizione nel suo Paese. «Quattro suicidi tra le sbarre in una settimana sono il segno di come i problemi sociali e umani permangono», denuncia il Sappe.

Si sarebbe ucciso impiccandosi con le lenzuola alla grata della cella. È morto così stanotte un detenuto egiziano di 30 anni, all’interno del carcere di Caltanissetta. Nell’istituto penitenziario del capoluogo nisseno era stato trasferito da quello di San Cataldo, nella stessa provincia, dove si sarebbe reso protagonista di episodi Continue reading


Dic 24 2013

Caltanissetta, suicida in carcere

cordatesaUn ex agente della polizia penitenziaria, imputato di reati di mafia, si è suicidato nel carcere di Caltanissetta. Lo rende noto il segretario generale aggiunto del sindacato degli agenti di custodia Osapp, Domenico Nicotra.

Il qualche specifica che a nulla sono valsi i soccorsi immediatamente prestati al recluso, B.R., che è Continue reading


Nov 17 2013

Detenuto aggredisce agenti nel carcere di San Cataldo

cordatesaCaltanissetta – “Un detenuto ha colpito con uno sgabello cinque poliziotti nel carcere di San Cataldo”. Lo dice il sindacato autonomo polizia penitenziaria Sappe. “Un’aggressione tanto improvvisa quanto vile e violenta – afferma Donato Capece, segretario generale Sappe – che ha costretto i poliziotti alle cure del pronto soccorso”.

“Nei 206 istituti penitenziari – aggiunge – nel Continue reading


Set 5 2013

Carcere di Caltanissetta: ennesimo detenuto suicida

cordatesaAncora un suicidio nelle carceri italiani. Al “Malaspina” di Caltanissetta un detenuto egiziano di 24 anni s’è impiccato nella sua cella utilizzando i lacci delle sue scarpe.
Mohuamed Ahmed Mokhar era in cella perché sospettato di essere uno dei scafisti che lo scorso 8 agosto, fecero sbarcare sulle coste di Pozzallo, un’imbarcazione con 110 migranti a bordo. Durante la traversata morirono due pakistani, i cui cadaveri vennero gettati in mare. L’egiziano ed il libico vennero arrestati con l’accusa di associazione per delinquere finalizzata al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e di aver lasciato morire i due Continue reading


Ago 23 2013

Carcere di Caltanissetta: “Violenze a un minore tunisino”

cordatesa5 agosto 2013 –  “Ripetutamente e violentemente picchiato e poi, senza prestargli alcun soccorso, trasferito presso un’altra struttura”. La denuncia del garante dei diritti dei detenuti in Sicilia Salvo Flores, riguarda i presunti abusi verificatisi lo scorso 22 luglio ai danni di un giovane tunisino detenuto nel carcere minorile di Caltanissetta.

Il garante ha ricevuto una breve lettera relativa ai presunti abusi. “Ho immediatamente segnalato agli organi competenti quanto mi è stato comunicato. Questo fatto, se accertato – denuncia Continue reading