Mag 31 2018

Ultimo viene il corvo: Voci di Madri

Un destino di troppi, quello degli uccisi in carcere dalle criminali
condotte di poliziotti e magistrati, medici, psichiatri e altri dottori.
A questa desolante moltitudine di mortificati prodotta fatalmente,
secondo prassi ben sperimentate, con puntualità statistica, si allude
sempre isolando i “casi”, contrassegnati da un nome di persona che,
per dirla col poeta, «ora è un cencio di sangue e il suo nome».

Quanto al come e al dove, vi si allude con altri nomi di santi – San
Vittore, San Quirico –  come se le carceri fossero  luoghi sacri e non
immondi carnai nei quali la morte è di casa.

Alessandro e Francesco sono morti in carcere, a Milano, a Monza. Qui
ascoltiamo le voci delle loro madri, che hanno scelto di non tacere e di
raccontare le loro storie fatte di dolore, ma anche di solidarietà e
lotta.

http://www.radiocane.info/ultimo-viene-il-corvo-voci-di-madri/


Giu 2 2014

Pizzata solidale in ricordo di Francesco, morto di carcere un anno fa

pizzataparentieamici8web


Nov 17 2013

Conversazioni di comuni cittadini sul carcere #2

Novembre 2013: secondo contributo video realizzato dalla FOA Boccaccio e da Cordatesa a proposito di carcere. Le voci della cittadinanza monzese a confronto sul drammatico tema delle morti in carcere (e non solo).

cordatesa

 

CLICCA PER LA VISIONE DEL VIDEO

#2

 

 

 

 

E per chi se la fosse persa,  qui la prima puntata

cordatesa

 

CLICCA PER LA VISIONE DEL VIDEO

#1

 

 

 

 

cordatesa.noblogs.org

boccaccio.noblogs.org


Nov 5 2013

Giorni di mobilitazione anticarceraria a Monza

Abbiamo organizzato giorni di mobilitazione anticarceraria nel mese di novembre, in ricordo di Francesco, morto di carcere a 22 anni quest’anno a Sanquirico, Monza, e in ricordo di tutti i  morti di carcere, di tutti i carceri, in naturale solidarietà con tutti i prigionieri.

perchè di carcere non si muoia più, ma che non si sopravviva neanche!

Contro il sistema carcerario e chi lo crea!

CordaTesa

settimana

concerto 8 copia

 

 


Set 21 2013

Monza – Resoconto del presidio sotto sanquirico in solidarietà ai detenuti in lotta

Da dentro e da fuori una sola battitura, uniti contro il carcere

 

cordatesaSabato 14 Settembre sotto il carcere di Monza in via Sanquirico il Collettivo CordaTesa, amici e compagni solidali provenienti da altre realtà anti-carcerarie lombarde hanno organizzato e preso parte ad un presidio di protesta fuori dalle mura del carcere.

 

Il presidio ha avuto inizio intorno alle 10.30, normalmente orario di inizio dei volantinaggi, con il preciso intento di coinvolgere i parenti dei detenuti. Parenti che in alcuni casi si sono fermati ad ascoltare qualche intervento al microfono o anche solo a prendere un volantino, ma che sono ancora molto restii ad avvicinarsi Continue reading


Lug 10 2013

Interrogazione parlamentare sulla morte di Francesco S. nel carcere di Monza

cordatesaLegislatura 17 Atto di Sindacato Ispettivo n° 4-00504. Pubblicato il 8 luglio 2013, nella seduta n. 60 – Bottici, Paglini, Cioffi, Donno, Girotto, Pepe, Blundo, Lucidi, Simeoni, Bocchino, Cotti, Vacciano, Moronese, Gaetti, Molinari, Castaldi, Scibona, Petrocelli, Casaletto, Orellana, Bignami.
Ai Ministri della giustizia e della salute. Premesso che: secondo quanto riportato nel comunicato stampa del 26 giugno 2013 dell’osservatorio permanente sulle morti in carcere (composto dall’associazione “Il Detenuto Ignoto”, dall’associazione “Antigone”, dall’associazione “A Buon Diritto”, dalla redazione di “Radio Carcere” e dalla redazione di “Ristretti orizzonti”), sabato 8 giugno nel carcere di Monza è deceduto un ragazzo di 22 anni, Francesco S., che, dai primi accertamenti, sarebbe morto per arresto cardiocircolatorio. Il Continue reading


Giu 26 2013

Ragazzo di 22 anni muore nel carcere di Monza

Apprendiamo solo ora dalla stampa locale questo tristissimo avvenimento, avvenuto ormai parecchi giorni fa nel maledetto carcere di Monza, massima vicinanza alla famiglia di questo ennesimo morto di stato.

CON TUTTA LA RABBIA E LE LACRIME!! BASTA MORIRE DI CARCERE!

cordatesaQui di seguito gli articoli

Monza, morto in carcere a 22 anni: la madre chiede la verità MONZA – Morire in carcere a ventidue anni. Un giovane si è spento tra le mura della casa circondariale monzese: è accaduto nei giorni scorsi tra le mura di via Sanquirico. L’autopsia eseguita sul corpo del ragazzo ha escluso un decesso per cause violente o per intossicazione da farmaci o droghe. Il responso dei medici legali parla di una morte causata “da arresto cardiocircolatorio”. La famiglia di F.S.,queste le iniziali del giovane,  però non si rassegna. “Era stato arrestato il primo maggio scorso ed è spirato l’8 giugno – spiega una nota dell’Osservatorio permanente sulle morti in carcere. “Ma Continue reading