Feb 1 2014

Marassi: inghiotte pile per evitare l’espulsione

cordatesaGenova. Ha inghiottito alcune pile per evitare l’espulsione. L’episodio sarebbe avvenuto nel carcere di Marassi. A renderlo noto il sindacato di polizia penitenziaria Sappe. Protagonista un detenuto tunisino, che è stato immediatamente soccorso dagli agenti della polizia penitenziaria e trasferito in ospedale.

Il segretario del sindacato di polizia Roberto Martinelli ha rinnovato l’appello affinché “il Governo Continue reading


Feb 1 2014

Immigrati, ancora bocche cucite al Cie di Roma: ora sciopero della sete

cordatesaContinua la protesta al Cie di Ponte Galeria, alle porte di Roma. Tredici immigrati, tutti con la bocca cucita, sono al sesto giorno di sciopero della fame e della sete. “Non riescono più ad alzarsi dal letto o ad andare in bagno”, ha raccontato un migrante intervistato da Rai News 24, che stamane è entrata con le telecamere nella struttura inquadrando i tredici, visibilmente deboli, sdraiati sui letti. Continue reading


Nov 26 2013

Immigrati: imbrattarono mura Cie Gradisca, 9 a giudizio

cordatesa(AGI) – Gorizia, 22 nov. – Nove persone di centri sociali del Nordest e gruppi anarchici del Fvg, sono stati rinviati a giudizio per aver imbrattato le mura del Cie di Gradisca d’Isonzo lo scorso 17 agosto, in occasione di una manifestazione dell’Associazione ”Ya Basta” per chiedere la chiusura del centro. Alcuni manifestanti avevano scritto slogan sul manto stradale e sul muro di cinta della Continue reading


Nov 26 2013

Collassi

diffondiamo da macerie

cordatesaUn paio di settimane fa veniva distrutto il Centro di Gradisca, il settimo CIE a chiudere in Italia. Sembrerà scontato, ma è meglio ribadirlo prima che qualche politicante più o meno sinistro pensi di attribuirsi meriti che non ha: questi Centri sono stati formalmente chiusi perché un funzionario ministeriale ne ha ordinato lo svuotamento, ma di fatto sono stati distrutti dal fuoco delle rivolte dei reclusi. Sette su tredici Continue reading


Nov 12 2013

Milano, nuovo incendio al CIE di Via Corelli. 3 settori inagibili, 60 trasferiti e 10 arresti

cordatesaUn nuovo incendio di origine dolosa è divempato ieri mattina al CIE di Via Corelli. Si tratta del quinto episodio negli ultimi 60 giorni. Alcuni ospiti hanno appiccato il fuoco a lenzuola, materassi ed asciugamani nel settore D; le fiamme hanno prodotto seri danni estendendosi ad altri due settori del Centro di Identificazione ed Espulsione: il C e l’E; si è reso necessario il trasferimento di 60 Continue reading


Nov 3 2013

Incendio e proteste, nuova rivolta al Cie di Gradisca

cordatesaGRADISCA D’ISONZO. Ancora tensioni al Centro di identificazione ed espulsione di Gradisca. Che, dopo i tumulti di mercoledì scorso, ha vissuto nella tarda serata di venerdì ulteriori episodi di intolleranza da parte di un gruppo di ospiti, che hanno dato fuoco a materassi e suppellettili, rendendo inagibili le ultime tre stanze ancora utilizzabili. Per arginare le proteste dei clandestini, che hanno intanto proclamato lo sciopero Continue reading


Ott 8 2013

CIE, resistenza a Torino e Gradisca

diffondiamo da Macerie

cordatesaContinua la resistenza dei reclusi nel Cie di Torino. Nella giornata di ieri erano in programma alcune espulsioni, ma non tutto è filato liscio come al solito.  Un recluso di origine cinese ha fatto così tanto casino sull’aereo da riuscire a non farsi deportare, e la polizia è stata costretta a riportarlo al Centro. Deportazione riuscita con non pochi problemi per un altro recluso di origine siriana, cui la polizia ha Continue reading


Ott 8 2013

Rivolta notturna e fuga al CIE di Caltanissetta, un ferito

cordatesaCaltanissetta, 7 ott. – Rivolta e tentativo di fuga di una cinquantina degli immigrati nel Cie di Pian del Lago a Caltanissetta la scorsa notte. Gli stranieri si sono arrampicati sulla recinzione e in sei sono riusciti a scavalcarla ma sono stati subito ripresi dagli uomini delle forze dell’ordine e dell’esercito che sorvegliano la struttura.
Nel tumulto, un egiziano di 18 anni e’ caduto Continue reading


Set 27 2013

Milano, Un’altra Rivolta al Cie di via Corelli

cordatesaEnnesimo ‘subbuglio’ al Cie (Centro identificazione ed espulsione, il luogo dove vengono ospitati gli stranieri in attesa di espatrio) di via Corelli, giovedì 26 settembre intorno alle 13.

Due persone di origine tunisina (da quanto è emerso dalle prime informazioni), incastrati poi dalle telecamere, sono stati arrestati per aver dato fuoco a materassi e Continue reading


Set 21 2013

Ancora uno sforzo

cordatesaDa Macerie Pubblichiamo un articolo tratto dal numero di settembre del mensile anarchico Invece, accompagnato da una cartina che rappresenta graficamente la situazione dei Centri in Italia. I dati sui posti effettivamente disponibili nei Centri danneggiati dalle rivolte ma ancora funzionanti cambiano di giorno Continue reading


Set 21 2013

Deportazioni e proteste dal CIE di Torino

Diffondiamo da Macerie

cordatesaA tre settimane dalle ultime tensioni ricominciano a scoccar scintille dentro al Cie di Torino. Nel fine mattinata di oggi i questurini di stanza al Centro avevano il compito di prelevare dalle aree alcuni reclusi di origine nigeriana, con la scusa di portarli “al Consolato”. Ma hanno fatto i conti senza l’oste: dentro si sa che il Consolato è a Roma e che il trasferimento a Roma per i nigeriani vuol sempre dire una Continue reading


Set 16 2013

Dopo lo sbarco, la fuga da Pozzallo: altri 165 migranti

cordatesaPozzallo, 9 settembre 2013 – Ancora migranti in fuga da Pozzallo verso destinazione ignota.

Oggi sono fuggiti 165 migranti (37 donne e 5 bambini), eritrei e somali che erano stati intercettati questa mattina a 12 miglia dalla costa dalle autorità maltesi. Il barcone con i clandestini a bordo era stato poi scortato sino al Porto di Pozzallo.

Proprio mentre si doveva procedere alle operazioni di fotosegnalmento e identificazione, gli immigrati sono …scappati.

I 165  fuggiti stamattina si aggiungono ai 135 ancora latitanti, fuggiti nella notte tra sabato e domenica.

Fonte


Set 9 2013

2 giorni di rivolta nel CIE di Milano

cordatesaCIE di Via Corelli, protestano gli immigrati, fuoco a materassi

Si sono vissuti momenti di tensione sabato pomeriggio al CIE di Via Corelli (Centro di identificazione e
de espulsione) quando, poco prima delle 17, alcuni degli immigrati presenti nel Centro hanno inscenato una protesta dando fuoco a materassi ed alcune suppellettili. Fortunatamente, il tempestivo intervento dei Vigili del Fuoco ha permesso di spegnere l’incendio con buona rapidità ed impedendo che qualcuno rimanesse intossicato dal fumo. Attualmente Continue reading


Ago 23 2013

Cie Gradisca, espulso tunisino arrestato ieri

cordatesa(Adnkronos) – Il tunisino di 19 anni che ieri aveva aggredito alcuni esponenti delle forze dell’ordine impugnando un frammento di vetro all’interno del Cie di Gradisca d’Isonzo (Gorizia) e’ stato accompagnato all’aeroporto di Bergamo, per essere imbarcato alla volta del suo Paese. Processato ieri per direttissima, riferisce la Questura di Gorizia all’Adnkronos, il giovane e’ stato condannato a 4 mesi di reclusione dal locale Tribunale, che ha dato il nulla osta per l’espulsione. Insieme al ragazzo, e’ stato espulso e’ portato all’aeroporto anche un altro tunisino dopo essere stato Continue reading


Ago 22 2013

Rivolta per la morte di un detenuto. Chiuso il Cie di Crotone

cordatesaDanneggiato dopo il decesso “per un malore” di un cittadino marocchino. Poco tempo fa un giudice ha definito la struttura “inadatta ad accogliere esseri umani”

Roma – 19 agosto 2013 – Il Centro di Identificazione ed Espulsione Sant’Anna di Isola Capo Rizzuto (Crotone) è chiuso da una decina di giorni per i danni subiti durante una rivolta. I cinquanta migranti detenuti al suo interno sono stati trasferiti in altri Cie.

La rivolta è scoppiata dopo la morte di uno degli “ospiti”, Moustapha Anaki, cittadino Continue reading


Apr 28 2013

Resoconto presidio sotto al CIE di Modena del 20 aprile

anarquistas_bielorrusiaDalle ore 15.00 di sabato 20 Aprile, si e’ tenuto sotto le mura del CIE modenese, un presidio, in solidarieta’ ai reclusi della struttura, al quale hanno partecipato circa una sesantina di solidali antirazzisti, provenienti da diverse realta’, vedi oltre Modena, anche Bologna, Verona, Trento, Torino, Cremona e Parma. Non appena noi solidali siamo arrivati al CIE, un solerte funzionario della Questura ha tentato invano, di consegnare il foglio che riportava le prescrizioni del Questore inerenti la manifestazione. Nessuno lo ha ritirato. Per circa due ore, abbiamo gridato slogan (vedi, “SOLIDARITE’ AVEC LES SANS PAPIERS”, “FUOCO AI CIE” in lingua araba, ” DI CIE E CARCERI NON NE VOGLIAMO PIU’, COLPO SU COLPO LI BUTTEREMO GIU’ “),  salutato con un megafono gli internati e fatto battiture sulla recinzione esterna del CIE. I reclusi hanno risposto calorosamente con battiture e grida. Durante lo svolgersi della manifestazione, qualcuno degli “ospiti” e’ riuscito a contattarci telefonicamente, e a riferirci che Continue reading


Apr 23 2013

CIE. Laboratorio disciplinare

diffondiamo da anarres-info

CptLa situazione nel CIE ‬sta‭ ‬mutando.‭
‬Dopo la lunga stagione di lotte culminata con la distruzione pressoché totale del CIE di Gradisca nel dicembre del‭ ‬2011,‭ ‬le politiche verso i CIE sono lentamente cambiate.‭ ‬I Centri sono ancora la punta dell’iceberg legislativo costruito per mantenere sotto costante ricatto gli immigrati nel nostro paese,‭ ‬tuttavia rappresentano sempre di più un problema sia economico che di immagine per i governi di turno.
Chi lotta viene duramente represso:‭ ‬i prigionieri che protestano possono essere arrestati,‭ ‬rinchiusi in isolamento,‭ ‬espulsi immediatamente o semplicemente obbligati a dormire in terra.‭
In questi stessi anni è cambiato,‭ ‬complice l’obbligatorio recepimento della direttiva europea sui rimpatri,‭ Continue reading


Apr 17 2013

Presidio contro il CIE di Roma

cieE’ sempre lì, alle porte di Roma, interrato per renderlo invisibile e vicino l’aeroporto di Fiumicino comodo per le deportazioni forzate.
E’ il CIE (Centro di Identificazione ed Espulsione) di Ponte Galeria, il campo d’internamento per migranti in attesa d’espulsione dall’Europa.

Gabbie, recinzioni e muri sorvegliati da apparecchi tecnologici, Continue reading


Apr 3 2013

Presidio sotto al CIE di Torino

presidio_cie_07042013


Feb 21 2013

Presidio al CIE di Torino

Da Maceriepresidio_cie_16022013_web