Apr 22 2017

Viterbo – Detenuto tenta la fuga e aggredisce tre agenti

Tenta di fuggire durante il trasferimento dal carcere di Campobasso a quello di Viterbo.

Avrebbe poi aggredito e ferito tre agenti della polizia penitenziaria che avevano cercato di fermarlo.

“Tutti i giorni nelle carceri italiane – dice all’Ansa Aldo Di Giacomo, segretario generale di Spp – si evitano suicidi, evasioni e altri fatti gravi, solo grazie all’impegno della Polizia penitenziaria.
L’attuale sistema carcerario con la vigilanza ‘dinamica’ Continue reading


Feb 1 2014

NOTAV Chiara, Claudio, Mattia e Niccolò trasferiti in altre carceri

cordatesaNella mattina del 30 gennaio, i compagni e la compagna arrestati il 9 dicembre con l’accusa di “attentato con finalità terroristiche”  nell’ambito di un’operazione repressiva contro la lotta No Tav, sono stati trasferiti in altre carceri dotate di sezioni per il circuito di Alta Sorveglianza. Continue reading


Nov 12 2013

Milano, nuovo incendio al CIE di Via Corelli. 3 settori inagibili, 60 trasferiti e 10 arresti

cordatesaUn nuovo incendio di origine dolosa è divempato ieri mattina al CIE di Via Corelli. Si tratta del quinto episodio negli ultimi 60 giorni. Alcuni ospiti hanno appiccato il fuoco a lenzuola, materassi ed asciugamani nel settore D; le fiamme hanno prodotto seri danni estendendosi ad altri due settori del Centro di Identificazione ed Espulsione: il C e l’E; si è reso necessario il trasferimento di 60 Continue reading


Ott 22 2013

Detenuto sputa e aggredisce agenti penitenziari perché non voleva essere trasferito

cordatesaAggressioni in carcere: detenuto marocchino aggredisce Poliziotti penitenziari dopo notizia del suo trasferimento.

Tre agenti della Polizia Penitenziaria del carcere fiorentino di Sollicciano al pronto soccorso dopo l’intervento per calmare un detenuto. La prognosi è di alcuni giorni.

E’ successo oggi a Sollicciano. Il detenuto, un magrebino ”pluripregiudicato per reati connessi alla droga”, ha messo in atto una protesta nel tentativo Continue reading


Ott 8 2013

Iniziato trasferimento detenuti da Buoncammino

cordatesaCagliari, 8 ott. – (Adnkronos) – Sarebbe iniziato il trasferimento di detenuti dal carcere cagliaritano di Buoncammino verso altre strutture detentive in attesa dell’apertura del nuovo carcere di Uta, a 20 km da Cagliari. Ne da notizia Maria Grazia Caligaris, presidente di ‘Socialismo diritti riforme’, la quale sostiene che “il primo nucleo di 25 detenuti è stato, infatti, tradotto nel carcere di Sassari” e che “questa prima fase ha interessato soprattutto detenuti comuni. Nella maggior parte dei casi – evidenzia – si è trattato di cittadini immigrati che non effettuando regolari colloqui con i familiari sono ritenuti meno problematici Continue reading


Set 12 2013

Protesta al Cie di Milano, nove arrestati per l’incendio Due settori inagibili, trasferiti 47 ospiti

cordatesaNove arrestati per l’incendio al Cie di via Corelli. Secondo quanto reso noto dalla Questura, si tratta di tre marocchini di 27, 30 e 32 anni; di due senegalesi di 45 e 37 anni, un peruviano 32enne, un 28enne del Gabon, un 30enne peruviano e un brasiliano di 21 anni. I nove, che avrebbero appiccato il fuoco a materassi e lenzuola nel corso di una protesta andata avanti per due giorni, sono stati Continue reading


Lug 22 2013

Carcere. Accade anche questo. Una storia inquietante e incredibile…

cordatesaFra le manifestazioni di insipienza, viltà e brutalità delle autorità varie, ne trascrivo oggi una che solo chi conosce la galera può apprezzare nella sua cattiveria. Un detenuto “modello” nel carcere di Padova, Stefano Carnoli, grazie a un’attività di anni, specialmente nel lavoro delle biblioteche, che lo porta a diventare il responsabile della biblioteca interna e il catalogatore di biblioteche scolastiche esterne, si guadagna l’encomio della direzione e arriva a usufruire dei permessi esterni. (Il suo fine pena è a ottobre 2017). Indirizza al magistrato Continue reading


Lug 8 2013

Sassari, chiuso San Sebastiano

cordatesaAl momento di salutare i suoi muri scrostati e i suoi spazi angusti, i suoi bagni alla turca e le sue docce nei sotterranei, qualcuno si è perfino commosso. Non c’è da stupirsi, hanno spiegato gli agenti. Tra i detenuti “comuni”, quelli che ieri alle 9.10 hanno avuto il piccolo privilegio di aprire la carovana del trasloco dal carcere di San Sebastiano a quello di Bancali, c’era chi nel palazzo ottocentesco con struttura a stella ha trascorso a periodi alterni gran parte della vita. Nessuno rimpiangerà l’inferno di San Sebastiano, questo è certo, però è comprensibile che qualcuno abbia avvertito l’inquietudine del distacco da un luogo conosciuto. Anche il disagio e Continue reading


Giu 5 2013

Vicenza – Basta “trasferte”. I raggi ai detenuti si fanno in carcere

cordatesaI raggi ora i detenuti potranno farli direttamente nell’infermeria del carcere di San Pio X. Sta per arrivare nella casa circondariale un apparecchio radiologico mobile. Costa 160 mila euro. Il direttore sanitario Francesco Buonocore ha rimesso in moto una questione che si era addormentata. Il servizio era stato già pensato in passato ancora dall’ex dg Antonio Alessandri, ma poi sono venute avanti esigenze più urgenti, nel frattempo il mandato è finito, e la cosa si é fermata sui tavoli burocratici.
Così Buonocore, che in questi primi due mesi di lavoro a Vicenza si è dedicato a conoscere tutte le realtà dell’Ulss, compresa la sanità penitenziaria, ha Continue reading


Apr 17 2013

Carceri: in Sicilia quasi 20.000 traduzioni, costo 4,5 milioni di euro

naeve2-e1352047364308“Nel 2012 la polizia penitenziaria siciliana ha effettuato 18.230 servizi di traduzione per un totale di 45.064 detenuti tradotti per un costo complessivo che si puo’ prefigurare tra i 4 e i 4,5 milioni di euro”.

Lo scrive in una nota Gioacchino Veneziano, coordinatore regionale della Uilpa Penitenziari Sicilia, che illustra nel dettaglio l’enorme movimentazione di carcerati. “Detenuti tradotti per motivi sanitari 7.566, per permessi con scorta 4.595. Le traduzioni con autoveicoli 17.374, quelle per via aerea 606, per via mare 171, pedonali 87. I detenuti tradotti classificati comuni o a media sicurezza – prosegue Veneziano – sono stati 30.398, quelli classificati ad Alta Sicurezza 13.739, i detenuti tradotti e sottoposti al 41-bis sono stati 17, i collaboratori di giustizia o loro familiari 117, gli Continue reading


Apr 15 2013

Quei treni per detenuti fermi sul binario morto

treni_amianto.jpg_370468210Qualcuno suggerisce di rottamarli, a costo di spenderci altri soldi. Ai patiti di modelli particolari non dispiacerebbe vederli esposti in un museo storico ferroviario. Altri chiedono di spostarli alla scuola della polizia penitenziaria di Roma, dove già c’è l’auto del corpo rimasta coinvolta nella strage di Capaci. Il risultato non cambierebbe. Sarebbero tutti palliativi, tentativi inutili di scrostare via la ruggine e il danno. Un’altra storia all’italiana. L’ennesimo spreco.

Da otto anni al Deposito locomotive in via del Lazzaretto sono fermi, e vanno in malora, cinque treni speciali acquistati nel 1996 dal Continue reading