Lug 27 2017

Vicenza, rivolta in carcere: detenuti incendiano una cella

Camera di sicurezza completamente distrutta dalla fiamme e un detenuto che si è autoferito tagliandosi. Questo il bilancio della protesta di due giovani detenuti stranieri avvenuta martedì alle 16:00 dentro le mura del carcere di San Pio X.

Le indagini sull’accaduto sono al vaglio delle forze dell’ordine ma, a quanto sembra, si tratterebbe di una protesta contro l’amministrazione del carcere. Le fiamme sarebbero partite da un materasso incendiato e avrebbero poi avvolto tutta la cella distruggendola completamente. I vigili del fuoco Continue reading


Giu 5 2013

Vicenza – Basta “trasferte”. I raggi ai detenuti si fanno in carcere

cordatesaI raggi ora i detenuti potranno farli direttamente nell’infermeria del carcere di San Pio X. Sta per arrivare nella casa circondariale un apparecchio radiologico mobile. Costa 160 mila euro. Il direttore sanitario Francesco Buonocore ha rimesso in moto una questione che si era addormentata. Il servizio era stato già pensato in passato ancora dall’ex dg Antonio Alessandri, ma poi sono venute avanti esigenze più urgenti, nel frattempo il mandato è finito, e la cosa si é fermata sui tavoli burocratici.
Così Buonocore, che in questi primi due mesi di lavoro a Vicenza si è dedicato a conoscere tutte le realtà dell’Ulss, compresa la sanità penitenziaria, ha Continue reading


Apr 3 2013

Appicca incendio nel carcere di Vicenza

fire-wallpapers_27436_1920x1080Intorno alle 11.15 un detenuto extracomunitario, recluso nella Casa Circondariale di Vicenza, ha appiccato il fuoco nella propria cella. A seguito del denso fumo uscito dalla seconda sezione del carcere, i detenuti sono stati mandati ai cortili passeggi. Il rapido intervento degli agenti di Polizia Penitenziaria ha permesso di mettere in salvo il detenuto, chiuso in bagno con un asciugamano bagnato sulla testa. E’ stato tratto in salvo dai baschi azzurri intervenuti, che hanno quindi spento il fuoco con un estintore mentre altri detenuti venivano messi in salvo.

Dopo alcuni minuti sono giunti anche i Vigili del Fuoco, quando l’incendio era stato ormai domato. Due agenti sono stati accompagnati al Pronto Soccorso per accertamenti, intossicati dal fumo. Il detenuto e’ stato visitato dal medico di guardia e trovato in buone condizioni, tanto che per lui non e’ stato chiesto il ricovero in ospedale. L’incendio, a quanto si e’ appreso, e’ stato appiccato in piu’ punti contemporaneamente. Tutti i detenuti sono stati fatti rientrare nelle proprie celle e la situazione e’ tornata alla normalita’.

Fonte Adnkronos