Ott 14 2017

Sassari – agente e infermiere aggrediti da detenuto

Carceri, una situazione esplosiva, specie in Sardegna. E allora, è successo ancora: e il lungo, drammatico elenco delle aggressioni in carcere alimentate dalla violenza dei detenuti e cresciute all’ombra di un sovraffollamento delle celle – a cui corrisponde un proporzionale depauperamento degli agenti penitenziari in servizio – registra le ultime “vittime” della brutalità e del caos che imperversano negli istituti di pena. Ultimamente specie in quelli sardi.
Una denuncia che parte da lontano, insomma, e che conferma la gravità di una situazione ormai insostenibile in cui, a fronte di un crescendo di violenze e di disordini all’interno delle strutture carcerarie si determina una  cronica carenza di organico denunciata da tempo, e a più riprese, dagli agenti di polizia penitenziaria e dalle associazioni di categoria alle prese con denunce sempre più frequenti di episodi di aggressioni e minacce da parte di detenuti Continue reading


Set 12 2017

Paura in carcere di Teramo, detenuto sieropositivo ferisce agente e gli sputa addosso sangue

Un agente della polizia penitenziaria in servizio presso il carcere di Teramo rischia il contagio da Hiv. Un altro, invece, ha rimediato un pugno in pieno volto. E’ il bilancio di un’aggressione avvenuta nella giornata di domenica nella casa circondariale di Castrogno, quando un detenuto psichiatrico ha tentato il suicidio tagliandosi le vene dei polsi con un vetro mandato in frantumi ed aggredito poi gli agenti intervenuti per calmarlo. L’uomo, un 52enne arrivato dal Lazio in virtù dell’accorpamento con il provveditorato abruzzese, è adesso ricoverato al Mazzini di Teramo, mentre gli agenti si sono sottoposti nelle scorse ore a dei test per Continue reading


Mag 2 2017

Agente aggredito da un detenuto nel carcere Don Soria di Alessandria

Nel carcere don Soria di Alessandria un detenuto si è scagliato contro uno degli agenti in servizio con calci e pugni, ferendolo. «Senza ragione», spiega Vicente Santilli, segretario regionale per il Piemonte del Sappe, Sindacato autonomo polizia penitenziaria. I colleghi hanno bloccato l’aggressore. «Ci attendiamo provvedimenti disciplinari e solidarietà al poliziotto ferito», prosegue.
Il Sappe, attraverso il segretario generale Donato Capece, sottolinea poi che queste aggressioni sono inaccettabili e vanno Continue reading


Apr 7 2017

Lecce – Aggressione in carcere, detenuto tenta di strangolare agente

LECCE- Nuova aggressione nel carcere di Lecce: un detenuto con problemi psichici ha tentato di strangolare un agente della Polizia penitenziaria. È successo alle 14,00. l’intervento dei colleghi dell’agente ha evitato il peggio. Lo rende noto l’Osapp, l’Organizzazione sindacale autonoma di Polizia penitenziaria, che denuncia: “L’amministrazione pensa solo al benessere dei detenuti. Non è più possibile andare avanti così, chiediamo l’intervento del Capo dello Stato, quale garante dell Continue reading


Mar 17 2017

Vercelli – Detenuto prende a calci agente

Decisamente è un momento NO per il carcere di Billiemme. Dopo l’incendio di una cella si registra infatti un’aggressione ai danni degli agenti carcerari. Lo comunica ancora una volta il sindacato Sappe, che continua la sua opera di sensibilizzazione sulle carenze strutturali e di organico, nonché sugli episodi di violenza.

Ricostruisce i fatti Vicente Santilli, segretario regionale per il Piemonte del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria: “Ieri (giovedì 16 marzo, ndr), un detenuto italiano si è reso protagonista di una aggressione vile e Continue reading


Lug 12 2014

Biella – Aggredisce un agente in carcere

Ancora tensione nella Casa Circondariale di Biella.cordatesa

Lunedì scorso nel carcere di via dei Tigli un altro agente della polizia penitenziaria è stato aggredito da un detenuto. E’ il secondo episodio in pochi giorni.

L’episodio è avvenuto nella mattinata di ieri. L’uomo, che si trovava nella sua cella al terzo piano, nel reparto comuni, ha spaccato, senza nessun apparente motivo, un lavandino. E’ quindi stato accompagnato da un agente fuori dalla cella per essere trasferito in un’altra. Il detenuto, a questo punto, fuori di sè dalla rabbia, ha resistito aggredendo l’agente. Si tratta di un carcerato comunitario, un detenuto comune e non uno di quelli destinati all’alta sorveglianza.

Il poliziotto ha dovuto fare ricorso alle cure mediche presso l’ospedale “Degli Infermi” di Biella, dove gli è stato praticato un bendaggio alla mano ed è stato poi dimesso con sette giorni di prognosi salvo complicazioni.

Il carcerato, invece, che nell’aggressione non ha riportato alcuna conseguenza fisica, è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato.

Nè l’agente, nè il detenuto sono le stesse persone coinvolte nell’altro caso di aggressione avvenuto la settimana passata. Anche in quel caso  un agente era stato aggredito da un detenuto comune ed era dovuto ricorrere alle cure mediche presso l’ospedale. Su entrambi gli episodi dal carcere non sono ancora giunte comunicazioni ufficiali.

Continue reading


Gen 12 2014

Carcere Castrogno, detenuto picchia agente

cordatesaTeramo. Un agente della polizia penitenziaria di Teramo è stato aggredito e ferito a pugni e calci, ieri pomeriggio, nel carcere di Castrogno, da un detenuto con problemi mentali.

Il poliziotto è stato soccorso e medicato, ma l’episodio accende nuovamente i riflettori sulla condizioni del carcere di Castrogno a Teramo.

“Il pestaggio ha causato dei seri danni al collega tanto da ricorrere alle cure del locale pronto soccorso” afferma il segretario regionale Sinappe, Giampiero Cordone. “Come abbiamo denunciato troppe volte, la totale assenza di considerazione dei gravi problemi di questo istituto da parte del dipartimento e del provveditorato sta mettendo a rischio persino l’incolumità del personale interno. Chiediamo l’intervento immediato del provveditore regionale per stabilire immediatamente le reali condizioni dell’istituto di Castrogno che non possono fermarsi alla fumosità ludica di una rappresentazione teatrale o concertistica”.

Fonte


Mag 6 2013

Un detenuto ha aggredito un agente, è la seconda volta in 1 settimana

cordatesaSpoleto – Ad una settimana di distanza dal precedente, un nuovo caso di violenza scuote il carcere spoletino di Maiano. Nella giornata di ieri un detenuto ha aggredito un agente della Polizia Penitenziaria, procurandogli ferite che i medici hanno giudicato guaribili in 8 giorni. L’aggressore è lo stesso che sette giorni fa aveva picchiato un altro poliziotto assalendolo alle spalle.

Colpito in faccia – A quanto rende noto Riccardo Laureti, segretario provinciale della Fns Cisl (Federazione nazionale sicurezza), l’agente si era recato in quella specifica cella per consegnare al detenuto alcuni oggetti di sua proprietà che erano stati precedentemente confiscati e custoditi in magazzino. Al momento dell’apertura della porta, quest’ultimo sarebbe balzato addosso al malcapitato Continue reading


Mag 6 2013

Agente penitenziario aggredito al carcere di Salerno

cordatesaUn assistente capo della polizia penitenziaria in servizio nel carcere di Salerno è stato aggredito, ieri, da un detenuto italiano affetto da problemi psichici. Per l’agente salernitano, che ha rimediato calci e pugni, si è resa necessaria una prognosi di 10 giorni. A renderlo noto è stato il Sappe, il sindacato autonomo polizia penitenziaria, che ha commentato la situazione come “inaccettabile e intollerabile”. Donato Capece, segretario generale del Sappe, ha espresso la propria solidarietà all’agente malmenato e chiede al nuovo ministro della Giustizia di prendere provvedimenti in merito.

Fonte


Apr 30 2013

Spoleto, ancora un agente aggredito a Maiano.

images (11)Ennesimo agente aggredito in carcere. È scattato improvvisamente saltando alle spalle del poliziotto, il detenuto italiano di mezza età autore dell’ultimo episodio di violenza registrato nel penitenziario di Maiano.

Sette giorni di prognosi Fortunatamente l’immediato intervento dei colleghi del sovrintendente  che con prontezza hanno rapidamente immobilizzando il detenuto. L’agente è stato immediatamente soccorso ed ha riportato una prognosi di sette giorni.

Sappe: «Tensione cresce di ora in ora» Immediato il grido d’allarme del segretario del Sappe, Continue reading


Apr 23 2013

Agente aggredito da un detenuto nel carcere di Ivrea

ultimo-chiude-la-porta-porta-chiusaIl sindacato di Polizia penitenziaria Osapp denuncia un altro fatto increscioso avvenuto all’interno di un carcere. Questa volta non a Torino, ma nella prima cintura, ad Ivrea. Un agente – secondo quanto riportato dal segretario generale Leo Beneduci – è stato aggredito da un detenuto e lanciato violentemente contro un’inferriata di una cella.

Il poliziotto si è procurato in questo modo un trauma cranico guaribile in cinque giorni, salvo complicazioni. L’aggressore è un ragazzo di 25 anni di origine gabonese, in carcere per reati legati alla droga. Il sindacato continua a denunciare fatti di questo genere e ribadisce la pericolosità del lavoro di un Continue reading