Agente aggredito da un detenuto nel carcere Don Soria di Alessandria

Nel carcere don Soria di Alessandria un detenuto si è scagliato contro uno degli agenti in servizio con calci e pugni, ferendolo. «Senza ragione», spiega Vicente Santilli, segretario regionale per il Piemonte del Sappe, Sindacato autonomo polizia penitenziaria. I colleghi hanno bloccato l’aggressore. «Ci attendiamo provvedimenti disciplinari e solidarietà al poliziotto ferito», prosegue.
Il Sappe, attraverso il segretario generale Donato Capece, sottolinea poi che queste aggressioni sono inaccettabili e vanno condannate con fermezza. Ed evidenzia come il Don Soria, ospiti in questo momento 268 detenuti, 176 condannati e 92 imputati, rispetto ai 237 posti letto regolamentari.
Fonte


Comments are closed.