Detenuto palestinese ottiene la libertà dopo 130 giorni di sciopero

cordatesaAl-Khalil (Hebron)-InfoPal. Le autorità di occupazione israeliane hanno deciso di rilasciare Ayman Hamdan, il prigioniero palestinese in sciopero della fame da 130 giorni consecutivi.

Hamdan, di Betlemme, sud della Cisgiordania, uscirà il prossimo dicembre, dopo aver scontato l’ultima detenzione amministrativa emessa nei suoi confronti.

In un comunicato stampa diramato mercoledì 4 settembre, il Centro al-Ahrar per gli studi sui detenuti e i diritti umani ha reso noto che Ayman Hamdan, in sciopero della fame dal 28 aprile scorso, è riuscito a strappare, dai suoi carcerieri, una decisione che ne decreta il rilascio fra tre mesi.

Il centro ha ritenuto il successo di Hamdan “una vittoria per i prigionieri e la loro causa”, in riferimento al fatto che il detenuto è riuscito ad “obbligare l’occupazione ad assecondare le sue richieste”.

Fonte


Comments are closed.