Ott 16 2017

Continuano le proteste di alcuni detenuti nel carcere di Bancali, a Sassari.

«Ordine e sicurezza nell’istituto di Sassari a repentaglio a causa di un detenuto alta sicurezza.» A dichiararlo è il segretario generale aggiunto dell’O.S.A.P.P.,  Domenico Nicotra, che rende note le vicissitudini che si stanno registrando attualmente nel carcere di Sassari e che  sembra hanno avuto inizio nella giornata di ieri a causa di un’eclatante protesta posta in essere da un detenuto alta sicurezza 2.

«Pare – aggiunge Domenico Nicotra -, che tutto abbia avuto inizio con l’ingresso nel carcere di Bancali al quale non sarebbe stata concessa una telefonata. Da questo episodio una escalation di violenti quali distruzione di suppellettili, televisore, termosifone sino ad arrivare a barricare la porta di ingresso nella stanza detentiva. Ma la recente circolare del Capo del DAP Santi Consolo non consente la divulgazione di notizie dal carcere, quindi non siamo certi delle motivazioni e nemmeno della gravità degli eventi in atto dentro il super carcere di sassari bancali.  ora prosegue il sindacalista dell’O.S.A.P.P pare la situazione perduri con gravi ripercussioni sull’ordine e la sicurezza.» Continue reading


Mar 19 2015

Prigionieri – Aggiornamenti sulle misure di isolamento nella sezione AS2 di Ferrara

liberi_tuttiDopo le proteste nella sezione di
Alta Sicurezza a Ferrara, i compagni sono stati puniti con un
isolamento di quindici giorni ciascuno.

Graziano è stato il primo a
essere posto in isolamento, da domenica 1 marzo a domenica 15 marzo.
A seguire, Francesco, che rimarrà isolato da domenica 15 marzo, sino
a domenica 29 marzo. Non sappiamo in che ordine o con che logica, ma
certamente tutti i sei compagni che avevano protestato saranno posti
in isolamento. 

Ricordiamo brevemente i fatti,
attraverso alcune parole tratte dai comunicati degli stessi compagni
prigionieri dell’AS di Ferrara.
Continue reading


Ott 28 2013

Ferrara, bomba carta esplode davanti al carcere

cordatesaUna bomba carta è stata lanciata la scorsa notte, intorno alla 3, contro il carcere di Ferrara. A quanto appreso ignoti, a bordo di un’auto, hanno lanciato l’ordigno che – superato il muro di cinta esterno – è piombato all’interno del parcheggio antistante l’ingresso, dove il personale di servizio parcheggia le proprie vetture.

Sul lancio della bomba carta della Continue reading


Ott 22 2013

Aggiornamenti dalla sezione AS2 di Ferrara

diffondiamo da informa-azione

cordatesaSergio, unico compagno ancora in custodia cautelare per l’operazione Ardire dal giugno 2012 (dopo il passaggio di competenze da Perugia a Milano)  il 21 /22  ottobre sarà a Perugia per le udienze conclusive di primo grado dell’operazione Shadow (stesso  mandante in entrambi i procedimenti – la famigerata marionetta del Ros – la pm  Emanuela Comodi).
Adriano, arrestato Continue reading


Ott 9 2013

Prigionieri – Adriano Antonacci trasferito in AS2 a Ferrara

cordatesaApprendiamo che Adriano, compagno arrestato lo scorso settembre a Roma, è stato trasferito presso la sezione AS2 del carcere di Ferrara, che si conferma come polo detentivo per i prigionieri anarchici in attesa di giudizio. Non si hanno ancora aggiornamenti sull’eventuale trasferimento di Gianluca, compagno arrestato nel corso della stessa operazione repressiva; invitiamo chi avvesse Continue reading


Ago 24 2013

Aggiornamenti dall’ AS2 di Ferrara sulla censura epistolare

diffondiamo da informa-azione

cordatesaIl tribunale di Genova (g.i.p. Baldini in sostituzione estiva del  g.i p.Giacalone) nell’ambito  del  procedimento per 280 c.p. nei confronti di Nicola ed  Alfredo per il ferimento Adinolfi , ha disposto la censura della corrispondenza per la durata di sei mesi nei confronti di Sergio e Stefano, rinchiusi a Ferrara per l’ operazione Ardire. Leggendo il decreto risulta che il pretesto sia la  possibilità  di aggirare  la censura da parte di Alfredo e Nicola, già sottoposti al rinnovo del  controllo corrispondenza  negli ultimi mesi, tramite i compagni di sezione, ”potendovi nella medesima essere  Continue reading


Feb 16 2013

Prigionieri – Saluto sotto il carcere di Alessandria

diffondiamo da informa-azione

salutoGiovedì 14 febbraio intorno alle 16, una ventina di compagni hanno improvvisato un saluto sotto il carcere di Alessandria per esprimere la nostra solidarietà a due nostri compagni, Sergio ed Alfredo, in sciopero della fame da diversi giorni per l’impossibilità di avere i colloqui con le loro compagne. In diversi interventi è stato poi ricordato come nel carcere di Alessandria esista una sezione di AS2 in cui sono rinchiusi solo compagni anarchici, una separazione evidentemente voluta dalle autorità per indebolire preventivamente la nascita e lo sviluppo di conflitti, in un momento in cui l’insofferenza per le condizioni di prigionia sempre più dure rischia di far esplodere la rabbia un po’ ovunque. Sono poi stati salutati alcuni prigionieri comuni da poco trasferiti lì per motivi punitivi e si è infine ricordato del comunicato fatto uscire dai prigionieri di Saluzzo in cui oltre ad avvertire del possibile inizio di una protesta si esprimeva solidarietà ai prigionieri rinchusi nell’AS2 di Alessandria.

Solidarietà a tutti i prigionieri in lotta
Solidarietà a Sergio ed Alfredo in sciopero della fame