Gen 12 2014

Aggressione poliziesca nel CIE di Barcellona

cordatesaIl 31 dicembre ed il 1 gennaio elementi delle forze dell’ordine di Barcellona si sono inseriti all’interno del CIE catalano, mettendo a segno diversi abusi nei confronti dei detenuti. E’ la denuncia di alcuni interni del Centro di Internamento per stranieri di Barcellona, ripresa da attivisti della campagna “Tanquem els CIEs”, che raccontano i maltrattamenti effettuati dai poliziotti, descritti come in notevole stato d’ebbrezza dai reclusi. Continue reading


Dic 29 2013

Ispettore aggredito da un assistente in carcere

cordatesaUn ispettore di polizia aggredito a Rimini da un assistente di polizia penitenziaria. A segnalare l’episodio, dopo quello, drammaticodo, di Torino, dove un agente della polizia penitenziaria ha ucciso un ispettore e poi si è suicidato, è il Sappe. l’episodio si sarebbe verificato a Rimini alcuni giorni fa, riferiscono in una nota Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto, e Francesco Campobasso, segretario regionale. Le ferite e lesioni riportate Continue reading


Feb 13 2013

Torino, tenta fuga dal Cie bevendo lo shampoo: arrestato

fugaUn ragazzo tunisino di 24 anni per scappare dalla polizia del Cie (centro identificazione ed espulsione) di corso Brunelleschi ha tentato un doppio tentativo di fuga, ma è stato bloccato.
Aymen, questo il nome del ragazzo, ha prima ingerito dello shampoo convinto di poter scappare durante la degenza in ospedale, ma una volta arrivato all’ospedale Martini il suo tentativo non è andato a buon fine, la polizia lo ha subito bloccato. Infine, il giovane ha rifiutato le cure mediche e durante il trasporto in ambulanza verso il centro ha tentato nuovamente di scappare sfondando il vetro posteriore del mezzo e colpendo con calci e pugni gli agenti polizia.

Il tunisino è stato quindi arrestato per danneggiamento aggravato e resistenza a pubblico ufficiale.

Solidarietà ad Aymen!