Lug 23 2013

Almeno 500 detenuti evasi e 41 morti dopo l’attacco al carcere di Abu Ghraib

cordatesaAlmeno 500 detenuti, fra cui alcuni membri di Al Qaida, sono evasi nella notte tra domenica e lunedì dal carcere iracheno di Abu Ghraib a seguito di un attacco armato degli insorti. Negli scontri che ne sono seguiti almeno 41 persone sono rimaste uccise. E in tutto il paese si riaccende la violenza settaria tra sciiti e sunniti alimentata dal conflitto nella confinante Siria. Marco Guerra: RealAudioMP3

Autobomba, kamikaze e colpi di mortaio. L’assalto al carcere Abu Ghraib è stata una vera e propria operazione di guerra condotta, secondo le prime indagini, per liberare alcuni esponenti di spicco Continue reading


Lug 7 2013

Iran: 48 giustiziati dopo la farsa elezione, compresa l’esecuzione di massa di 21 detenuti a Karaj

cordatesaIl regime disumano dei mullah “ha ripreso l’ondata di esecuzioni collettive dopo le elezioni presidenziali farsa, e in soli 3 giorni ha inviato 35 detenuti al patibolo nelle carceri di Ghezzel Hessar, Gohardacht, Urumieh e Bam.
Martedì scorso, 2 luglio, 21 detenuti sono stati impiccati in un orribile atto criminale nel carcere di Ghezzel Hessar a Karaj (ad ovest di Teheran). Mercoledì 3 luglio, quattro detenuti sono stati giustiziati nella prigione di Gohardasht, ancora a Karaj. Una delle vittime, di 25 anni Afshar Saeed, è Continue reading