Apr 3 2013

Appicca incendio nel carcere di Vicenza

fire-wallpapers_27436_1920x1080Intorno alle 11.15 un detenuto extracomunitario, recluso nella Casa Circondariale di Vicenza, ha appiccato il fuoco nella propria cella. A seguito del denso fumo uscito dalla seconda sezione del carcere, i detenuti sono stati mandati ai cortili passeggi. Il rapido intervento degli agenti di Polizia Penitenziaria ha permesso di mettere in salvo il detenuto, chiuso in bagno con un asciugamano bagnato sulla testa. E’ stato tratto in salvo dai baschi azzurri intervenuti, che hanno quindi spento il fuoco con un estintore mentre altri detenuti venivano messi in salvo.

Dopo alcuni minuti sono giunti anche i Vigili del Fuoco, quando l’incendio era stato ormai domato. Due agenti sono stati accompagnati al Pronto Soccorso per accertamenti, intossicati dal fumo. Il detenuto e’ stato visitato dal medico di guardia e trovato in buone condizioni, tanto che per lui non e’ stato chiesto il ricovero in ospedale. L’incendio, a quanto si e’ appreso, e’ stato appiccato in piu’ punti contemporaneamente. Tutti i detenuti sono stati fatti rientrare nelle proprie celle e la situazione e’ tornata alla normalita’.

Fonte Adnkronos


Gen 23 2013

Non vuole rientrare in carcere: detenuto picchia 3 agenti penitenziari

Bruce-lee-GROSSETO – Non voleva rientrare nella sua cella del carcere di Via Saffi, così un detenuto albanese ha cercato di ribellarsi, scagliandosi contro tre agenti della Polizia Penitenziaria di Grosseto. Un episodio avvenuto questa mattina e che ha visto gli uomini della forza dell’ordine riportare ferite. A seguito dell’aggressione, infatti, gli agenti sono stati trasportati al pronto soccorso dell’ospedale Misericordia per le medicazioni del caso.