Lug 27 2017

Davide Delogu entra in sciopero della fame

Diffondiamo da infoaut

Da dentro al carcere di Augusta Davide Delogu reagisce al regime punitivo e di tortura del 14 bis che l’amministrazione penitenziaria gli sta infliggendo.

Proprio nella giornata di ieri è arrivata una prima risposta da parte del tribunale in merito al reclamo inoltrato dai legali sull’applicazione del regime di 14 bis nei confronti di Davide. Il reclamo è stato accolto solo in parte, annullando la disposizione che prevedeva la fruizione delle due ore d’aria in assenza di altri detenuti. Per il resto le sue condizioni di detenzione resteranno invariate. Da ieri Davide ha iniziato uno Continue reading


Feb 20 2013

Serata Benefit Contro carcere, isolamento e differenziazione

22feb_benefit

CONTRO CARCERE, ISOLAMENTO E DIFFERENZIAZIONE,

 

Sempre di più all’interno delle carceri, quali strumenti di coercizione per eccellenza, i prigionieri vengono sottoposti a misure punitive, trattamenti differenziati e carcere duro, che la legge di lorsignori prevede tramite articoli quali il 14 bis e il 41 bis dell’op, volti sia a isolare e sottomettere la volontà di chi alza la testa e si ribella a questo marcio sistema sia ad attaccare l’identità politica del detenuto. Contro tutto ciò è possibile resistere e lottare, come molti prigionieri ci dimostrano ogni giorno continuando a fare sentire la loro voce, a difendere la loro identità e i diversi percorsi di lotta a cui appartengono. Dall’esterno dobbiamo sostenere le lotte dei detenuti e amplificare la loro voce, perché la solidarietà è quel filo rosso che rompe l’isolamento e lega chi lotta dentro a chi lotta fuori le galere. Nessuno dei loro stratagemmi piegherà la determinazione di chi alza la testa.

 

 

 

Contro la logica punitiva: no a 14 bis, no al 41 bis!

 

Solidarietà a tutti i detenuti in lotta!

 

Madda libera!

 

 

 

Dalle ore 20.30 buffet solidale

 

a seguire concerto con GANTEMACI – neovelvet blues

 

 

 

Piazzetta Toselli, via Varese 10

 

Capolinea autobus 9



Compagni/e per la Costruzione del Soccorso Rosso in Italia