Emergenza carcere, a Marassi due tentati suicidi e un’aggressione.

cordatesaGenova. Ennesimo episodio di cronaca nel carcere genovese di Marassi. Stamani verso le 10 un detenuto ha aggredito un poliziotto penitenziario nella sesta sezione.

“La situazione è ormai insostenibile. Marassi è alle prese con un sovraffollamento cronico e la carenza in organico” spiega Fabio Pagani, segretario regionale della Uilpa penitenziari.

Una catena di episodi che si susseguono sempre più vicini l’uno dall’altro. Ieri sera la stessa polizia penitenziaria ha salvato la vita a due detenuti extracomunitari che avevano tentato il suicidio tramite impiccagione.

“Stamani invece la notizia dell’aggressione al poliziotto – prosegue Pagani – chiediamo al premier Letta di valutare con attenzione la compatibilità del Prefetto Cancellieri con l’incarico di Ministro della Giustizia, dato che la stessa ha proposto la soppressione del provveditorato della Liguria. E ci domandiamo – conclude polemicamente il segretario della UILPA Penitenziari – se non sia il caso di assicurare un netto cambio di passo a Via Arenula per garantire al Paese un sistema penitenziario più efficiente”.

Fonte


Comments are closed.