Ott 22 2017

Biella: sventata l’evasione di un detenuto dal carcere

Ha tentato di evadere dalla Casa Circondariale di via dei Tigli a Biella, ma la Polizia Penitenziaria ha evitato sul nascere l’episodio. A darne la notizia è il Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE.

Donato Capece, segretario generale del SAPPE, racconta: “Oggi (ieri, 20 ottobre, ndr) al nuovo padiglione detentivo del carcere, un detenuto ha scavalcato i passeggi e stava fuggendo. Se non ce ne fossimo accorti in tempo di sarebbe trattato di una clamorosa evasione”.

Da tempo, alcuni cancelli risultano aperti perché fuori uso. Al momento dell’accaduto, erano soltanto due i poliziotti presenti a vigilare, uno per tutto il nuovo padiglione ed uno per l’apertura dei cancelli. “I poliziotti penitenziari in servizio – continua Capece – si sono contraddistinti ed è grazie all’attenzione e alla professionalità dei Baschi Azzurri se la fuga è stata sventata in tempo”. Continue reading


Nov 10 2014

Carceri: Biella, detenuto incendia cella, agente intossicato

(AGI) – Biella, 10 nov. – Un agente di polizia penitenziaria in servizio nella casa circondariale di Biella e’ in ospedale da questa mattina a causa di un’intossicazione provocata dai fumi nocivi che si sono sviluppati quando un algerino 29enne, detenuto per reati a sfondo sessuale e con ancora nove anni da scontare in carcere, ha dato fuoco alla cella in cui si trovava con un altro detenuto, approfittando del fatto che il compagno si era recato a fare una doccia. Le fiamme hanno distrutto materassi e indumenti e, dopo aver spento l’incendio, l’uomo si e’ barricato in cella minacciando con olio bollente, bomboletta e accendino, chiunque tentava di avvicinarsi. .

Fonte