Torino, detenuto in permesso premio non rientra in carcere

Il ragazzo di 23 anni stava scontando una pena per vari reati commessi quando era ancora minorenne. Sabato sera non è tornato nel carcere minorile “Ferrante Aporti”: trascorse 24 ore, è scattato nei suoi confronti il reato di evasione

Un detenuto di 23 anni non è rientrato nel carcere minorile “Ferrante Aporti” di Torino dopo un permesso premio. Il ragazzo, di origine rumena, stava scontando una pena per vari reati commessi quando era ancora minorenne. Il rientro era previsto per sabato sera: trascorse 24 ore, è scattato nei suoi confronti il reato di evasione.

La denuncia dell’Osapp

Per l’Osapp, l’Organizzazione sindacale autonoma di polizia penitenziaria che ha denunciato l’evasione, l’episodio “rende nuovamente testimonianza del fallimento del sistema penitenziario italiano, anche per l’enorme dispendio di uomini e di mezzi che saranno impegnati a Torino nelle ricerche”. “Dopo il fallimento dell’attuale legislatura – ha detto il segretario generale Leo Beneduci – la richiesta di una commissione d’inchiesta parlamentare dovrà essere ribadita con la nuova. Ci auguriamo che il nuovo governo sia maggiormente sensibile ai problemi che dal carcere coinvolgono la sicurezza di tutti i cittadini”.

Fonte

 


Comments are closed.