Carcere di Monza, due tentati suicidi nello stesso momento

Due tentativi di suicidio nel carcere di Monza, entrambi intorno alle otto di sera di lunedì 18 settembre.

Il primo protagonista è un italiano, collaboratore di giustizia, che ha cercato di impiccarsi. Gli agenti penitenziari sono intervenuti, l’hanno salvato e hanno disposto il trasferimento presso l’ospedale cittadino. Il secondo episodio è avvenuto invece presso il reparto di osservazione di psichiatria del penitenziario. Anche questo secondo detenuto è stato ricoverato al San Gerardo.

Fatti drammatici, segnalati dalla Fp-Cgil Lombardia, secondo cui occorre domandarsi se e come è possibile prevenirli. «Il sovraffollamento dei detenuti e il numero ridotto di personale civile e di polizia penitenziaria in servizio presso la casa circondariale di Monza rendono critiche e difficilmente sostenibili le condizioni di vita dei carcerati», commenta il sindacato: «Ciò che accade dentro il carcere riguarda la società e la nostra comunità tutta, che non può rassegnarsi a questa triste situazione».

Fonte


Comments are closed.