A Sollicciano venerdì di passione: una rissa tra detenuti e un tentativo di impiccagione

estintore-logo-vettoriale_34-51861Giornata rovente ed impegnativa ieri a Sollicciano (Firenze) con una rissa tra detenuti e un tentativo di impiccagione.

Grazie alla professionalità del personale di Polizia Penitenziaria si è evitato il peggio e si è salvata un’ulteriore vita umana che avrebbe aumentato il numero dei morti nelle carceri.

Tutto ciò, accade a 48 ore dal consiglio comunale indetto per il 15 Aprile nel Salone De’ Dugento, alla presenza del Garante dei detenuti On. Franco Corleone, che esporrà la relazione annuale 2012 in Palazzo Vecchio Piazza Signoria a Firenze ove la UIL PA Penitenziari sarà presente.

Le carceri Toscane sono al collasso e nessuno lo denuncia! Organici del Personale all’osso, fondi insufficienti e strumenti inadeguati a garantire la sicurezza non possono che accelerare la caduta verso il baratro”.Questa la denuncia di Eleuterio Grieco, Vice Coordinatore Regionale della UIL PA Penitenziari Toscana e Coordinatore Provinciale di Firenze.

“Il consiglio comunale dovrà affrontarele problematiche che emergeranno in modo globale, sia sul versante della popolazione detenuta che quella del personale che all’interno delle strutture Fiorentine opera compreso quelle minorili  – chiude il Vice Coordinatore Regionale della UIL Penitenziari ed afferma – qualsiasi proposta, suggerimento che emergerà dal Consiglio Comunale dovrà passare inevitabilmente attraverso la condivisione delle parti sociali, poiché solo attraverso il di esse è possibile “garantire il diritto” di ogni individuo. Purtroppo sul versante delle relazioni sindacali possiamo affermare che nelle struttura di Firenze Sollicciano sono qualcosa da annoverare alla storia ed a distanza di otto mesi dall’insediamento del nuovo Provveditore Regionale per l’Amministrazione Penitenziaria nulla è migliorato sul versante “Relazioni Sindacali in Toscana“ anzi i segnali non ci rassicurano per cui siamo molto preoccupati !!!”.


Comments are closed.