Feb 20 2015

Suicidio in carcere, atroci commenti di agenti su Fb

suicidioMILANO – Un uomo si suicida nel carcere di Opera. E gli agenti di Polizia penitenziaria – come rivela Repubblica.it – si esibiscono in un diluvio di commenti di questo genere: “Meno uno”. “Un rumeno in meno”, “mi chiedo cosa aspettino gli altri a seguirne l’esempio”. L’ultima vergogna italiana è qui, in un gruppo Facebook di un sindacato di agenti, l’Alsippe, dove nelle ultime ore si è scatenata una caccia all’uomo che rischia di avere gravi conseguenze. Il ministro della giustizia Andrea Orlando ha convocato il capo del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria, Santi Consolo, per chiarimenti su commenti definiti “intollerabili”. L’incontro servirà, tra l’altro, per acquisire “elementi sull’inchiesta interna avviata e per valutare i provvedimenti da adottare”. Il ministro convocherà nei prossimi giorni anche le sigle sindacali della polizia penitenziaria per discutere dell’accaduto e “di come evitare che simili inqualificabili comportamenti possano ripetersi”. Continue reading