Napoli, detenuto campano 39enne suicida nel carcere di Poggioreale

Un detenuto campano di 39 anni si è suicidato questa sera nel reparto Palermo del carcere di Napoli Poggioreale, impiccandosi. Lo riferisce in una nota il segretario generale del Sindacato Polizia Penitenziaria (Spp), Aldo Di Giacomo.

«In Campania – ricorda Di Giacomo – a fronte di una capienza di 6.146 detenuti, ne risultano presenti 7.174», e i poliziotti sono 4.274 a fronte dei 4.588 previsti. «A questo va aggiunto il fallimento della vigilanza dinamica – afferma il sindacalista – ossia la maggiore fiducia concessa ai detenuti attraverso una serie di concessioni intramurarie, prime fra tutte la piena possibilità di muoversi all’interno della sezione senza più essere chiusi all’interno della cella». Una politica che, secondo Di Giacomo, avrebbe portato «in Campania come nel resto d’Italia a un aumento degli eventi critici, primi fra tutti le aggressioni nei confronti dei poliziotti penitenziari».

Quello di ieri sera – precisa Di Giacomo – sarebbe il 46/o suicidio in carcere di quest’anno, a cui si aggiungono migliaia di atti di autolesionismo.

Fonte


Comments are closed.