Carcere di Sant’Anna, detenuto dà in escandescenze e distrugge la cella

 

prison


Un detenuto extracomunitario ristretto nel carcere di Modena ha distrutto i suppellettili della cella più volte

 


 nella giornata di oggi ha ripetutamente sputato in faccia ad un agente, il quale si è recato in ospedale per accertamenti dato che alcune gocce di saliva gli sono andate in bocca.Sabato scorso, per lo stesso detenuto, erano stati disposti dal giudice gli arresti domiciliari, con applicazione del braccialetto elettronico, ma, poiché ha provato a commettere gesti violenti, è stato riaccompagnato in carcere.Stando a quanto riportato dai sindacalisti, si tratterebbe di un soggetto con probabili problematiche di carattere psichiatrico che, forse, non possono essere gestite in carcere.Nel corso del 2013, in Emilia Romagna 811  gesti di autolesionismo di cui 108 commessi a Modena, 126 tentativi di suicidio (1 a Castelfranco e 26 a Modena), 9 decessi per cause naturali (1 a Castelfranco), 110 ferimenti 288 collutazioni.

Fonte

 


Comments are closed.