Cinque richiedenti l’asilo in carcere

 

cordatesaHanno causato danni alle infrastrutture del centro di Bellinzona infrangendo i vetri e gettando mobili dalle finestre.

I motivi che hanno scatenato i disordini ieri notte al centro per richiedenti l’asilo di via san Gottardo a Bellinzona sono ancora tutti da chiarire. Spetterà alla magistratura far luce sulla vicenda che ha portato in carcere cinque richiedenti l’asilo di un’età compresa tra i 18 e 28 anni.

Intanto però si contano i danni causati dai cinque all’interno dell’ex centro della Fondazione Madonna di Re. Danni che la polizia in una nota inviata oggi giudica ingenti.

Sono prontamente giunte sul posto 4 pattuglie della Polizia cantonale rafforzate dalla Polizia comunale di Bellinzona, che hanno constatato come alcuni richiedenti l’asilo stavano arrecando importanti danni alle infrastrutture del centro, infrangendo i vetri e gettando del mobilio dalle finestre.

Durante i disordini nessuno è rimasto ferito, mentre risultano importanti i danni materiali, tali da rendere inagibile il centro.

I 5 uomini sono stati fermati e, dopo interrogatorio, arrestati. La notte è poi trascorsa tranquillamente.
Non ci sono state conseguenze per la popolazione del quartiere. Le autorità comunali sono state prontamente informate dell’accaduto.

Fonte


Comments are closed.