Iniziative per gli arrestati

iniziative-genova-2013Nel luglio 2001 le rivolte di Genova sconquassarono la pace sociale tanto propugnata dallo stato e dai suoi apparati.
Per questi fatti, dieci compagni sono stati condannati a cento anni di carcere con l’accusa di devastazione e saccheggio e compartecipazione psichica.
Il 15 ottobre 2011 Roma fu messa a ferro e fuoco da schiere di ribelli pronte ad affermare praticamente la necessità di distruggere il presente per costruire da zero un futuro diverso.
Come sempre, lo stato ha reagito con forza, tentando di spegnere i fuochi della rivolta con una pioggia di processi e condanne. Alcuni compagni sono già stati condannati ad oltre 6 anni di galera, per gli altri comincerà a giugno il processo per devastazione e saccheggio e altri reati specifici.
La necessità di abbattere il dominio non può che passare dalla conoscenza e dal confronto su ciò che è stato il passato, unendosi ai compagni processati, a quelli in galera e a quanti hanno scelto altre strade in alternativa alla detenzione.
Per questo, attraverso una serie di iniziative, L’Arrotino vuole continuare ad affilare i coltelli dell’analisi e le lame della collera.

11 maggio
dalle 20: cena benefit per dayvid “ciga”
arrestato durante un corteo NO TAV a milano; indagato per devastazione e saccheggio in seguito ai fatti del 15 ottobre 2011

12 maggio
ore 16: proiezione di detour
ovvero come accadde che a genova, venerdì 20 luglio 2001, un’imprevedibile deriva abbia trasformato una farsa annunciata in sommossa reale
A seguire: confronto sulle giornate genovesi del 2001
pe magnà: cena benefit

19 maggio
Dalle 15: assemblea
Dalle condanne di Genova alle carcerazioni no tav;
come agire contro la repressione?
A seguire cena benefit per i compagni condannati per i fatti di Genova

Lo spirito di rivolta espresso nelle piazze è lo stesso che spinge ad affrontare a testa alta tribunali e carceri.
vicini con il cuore e la mente ai compagni reclusi e a quelli che, mossi da un’intramontabile passione per la libertà, si sottraggono alle grinfie dello stato.

le iniziative si svolgeranno al centro di documentazione anarchico l’arrotino,
via primo maggio 24 c Lecco (rione malavedo)


Comments are closed.