Morto il cinese aggredito tre anni fa in un circolo, era detenuto nel carcere di Genova

cordatesaPRATO – Wei Dejun, 38 anni, era accusato di essere il mandante del duplice omicidio di via Strozzi a Prato, appena due mesi dopo l’agguato che gli provoco le ferite per le quali e’ morto

E’ morto ieri nel carcere di Genova Wei Dejun, cinese di 38 anni, ritenuto il mandante del duplice omicidio compiuto il 17 giugno 2010 tra via Strozzi e via Filicaia a Prato. L’uomo e’ morto per le ferite da arma da fuoco riportate nell’agguato dell’aprile 2010 in un circolo della Chinatown pratese, agguato che fu poi vendicato con la spedizione punitiva del 17 giugno nella quale furono uccisi due cinesi. Wei Dejun era ricoverato nel reparto infermeria del carcere di Genova, detenuto per la morte dei due connazionali, uno dei quali, secondo quanto emerso dalle indagini, sarebbe stato il suo aggressore. Per l’agguato a Wei Dejun furono arrestati tre cinesi che, ora irreperibili dopo essere stati scarcerati, sono accusati non piu’ di tentato omicidio ma di omicidio.

Fonte


Comments are closed.