Sanremo: detenuto aggredisce e ferisce tre Poliziotti Penitenziari in carcere

cordatesaUn detenuto di origine magrebina ha aggredito tre poliziotti penitenziari di Valle Armea che, condotti all’Ospedale hanno riportato una prognosi rispettivamente di 5, 8 e 10 giorni. La notizia è stata divulgata da Fabio Pagani, Segretario Regionale  della UIL Penitenziari il 6 giugno.

“Quella delle aggressioni al personale in servizio nell’istituto  penitenziario di Sanremo costituisce una delle problematiche più importanti della difficile quotidianità penitenziaria del corpo di Polizia Penitenziaria della Liguria che, a Sanremo purtroppo,  continua a pagare un tributo salatissimo. Ai nostri colleghi la nostra più viva solidarietà e la nostra sincera vicinanza nell’auspicio che possano riprendere presto e bene la propria attività lavorativa. Il vile attacco – aggiunge Pagani – si connota all’interno di un piano di insostenibilità della struttura che non può più far fronte al continuo aumento della popolazione detenuta. Allo stato attuale sono presenti oltre 361 detenuti per una capienza tollerabile di 209″.

Da tempo la UIL denuncia le gravi condizioni di difficoltà lavorativa del personale di Polizia Penitenziaria all’interno dell’istituto di Sanremo, che ha raggiunto i livelli massimi di insostenibilità: “Ad oggi le cause vanno cercate altrove – termina Pagani – si è cercato invano di riportare quel dialogo tra Direttore e rappresentanti del personale di Polizia Penitenziaria, oramai messo da parte dal Dirigente di Sanremo e forse, sarebbe il caso, conclude il sindacalista, che l’Amministrazione valuti seriamente di avvicendare Direttore e Comandante”.

Fonte


Comments are closed.