Cagliari, cade lastra di 80 kg a Buoncammino, evacuate tre celle

anticarc_AC(Adnkronos) – Un ampio settore del braccio destro del carcere di Buoncammino di Cagliar rischia la chiusura dopo il crollo di una lastra di circa 80 chili, che ha reso necessario evacuare tre celle. La decisione verra’ assunta dopo la perizia tecnica dei Vigili del Fuoco che hanno effettuato un sopralluogo nella zona interessata dall’improvviso cedimento.

“E’ un ulteriore conferma della grave situazione in cui versa la struttura che ospita circa 500 detenuti a fronte di una capienza di 345”, afferma Maria Grazia Caligaris, presidente di ‘Socialismo Diritti Riforme’, che aveva sollecitato l’intervento facendosi interprete delle preoccupazioni dei familiari dei detenuti, degli Agenti e degli operatori del carcere.

La Caligaris riferisce che “i vigili del fuoco hanno avviato la messa in sicurezza provvedendo subito a installare dei supporti con tasselli di ferro per sostenere il pavimento in modo da garantirne la stabilita”‘. Il carcere Buoncammino, secondo l’esponente di Sdr “risente di una scarsa manutenzione dovuta anche al fatto che la nuova struttura di Uta doveva essere inaugurata qualche anno fa. Il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria ha quindi ritenuto di non dover fare ulteriori investimenti sul carcere cagliaritano in attesa del trasferimento. In realta’ la situazione strutturale di Buoncammino e’ notevolmente compromessa e la manutenzione opera solo piccoli interventi. Basta entrare nelle celle per rendersi conto delle condizioni delle pareti, degli infissi e dei servizi”.


Comments are closed.