“Invasione” di topi al carcere minorile Beccaria“

Emergenza topi al carcere minorile Beccaria di Milano. I detenuti sono costretti a non potere più utilizzare alcune delle aule dedicate alla didattica. Insieme al generale decadimento delle carceri italiane, qui il problema sta anche in un intervento di manutenzione posticipato visto che, a breve, sarà disponibile una nuova ala. Ma, nel frattempo, detenuti e personale sono costretti ad untilizzare strutture fatiscenti e malsane dal punto di vista sanitario.

La soluzione sembra essere quella di accelerare il trasferimento, cercando di rendere disponibili il più presto possibile le nuove aule. Ma la “questione Beccaria” non si risolve fronteggiando questa emergenza topi: sindacati di polizia penitenziaria e il resto del personale, così come gli avvocati cittadini, segnalano anche una recente infestazione di blatte. Per non parlare della carenza di progetti educativi e di personale inferiore al necessario Insomma, il carcere minorile milanese andrebbe ripensato una volta per tutte. Chissà che i topi di novembre non siano un “volano” per riflettere su questo.

Fonte


Comments are closed.