RAPINA ALLA LUXURY DI VIA GARIBALDI: UN ARRESTO

yoloI Carabinieri di Rimini, Aliquota del Nucleo Operativo Radiomobile, hanno arrestato per la rapina alla Luxury Watches di via Garibaldi del 28 agosto scorso un 35enne già noto alle forze dell’ordine, Thomas Prina, residente al campo nomadi di via Islanda. La svolta è arrivata dalle immagini della videosorveglianza. L’uomo, che era entrato a volto scoperto nella gioielleria per non destare sospetti alla commessa e farsi aprire la porta, è stato identificato dai militari.

Il pm Paola Bonetti ha poi richiesto la perizia di un tecnico che potesse confrontare le immagini delle telecamere della gioielleria con le fattezze somatiche e comportamentali dell’indagato. Analisi risultata positiva percompatibilità somatica e metrica, posturale e dei micromovimenti del corpo. Ora si attende l’interrogatorio in carcere per riuscire a identificare le altre tre persone coinvolte. Al vaglio dei militari le recenti frequentazioni dell’arrestato.

 

Erano quattro infatti gli uomini, tre col volto travisato da cappucci e cappelli e armati di pistole, che avevano colpito in pieno pomeriggio. Bottino 53.000 euro.

L’arrestato, che nega ogni addebito, aveva già l’obbligo di firma alla caserma di Viserba per reati contro il patrimonio. Nessun elemento è emerso dalla perquisizione dell’appartamento di Prina.

Fonte.


Comments are closed.